E(m) Vol. settimo (1880-1881), lett. 3121-3561

Accedi a Dropbox

1880-1881

Lett. n. 3121. Alla contessa Enrica Bosco di Ruffino Torino, 3 gennaio 1880 Ringraziamento per l’offerta a favore dei missionari partiti da Buenos Aires per la Patagonia – auguri pure al marito – spera di far loro una visita con don Cagliero 35 <+>

Lett. n. 3122. Al giovane Vittorio Cesconi [Torino, primi di gennaio 1880] Ringrazia per gli auguri inviatigli – prega di comunicargli qualche giorno prima la sua partenza per Roma affinché gli possa preparare l’udienza con il papa – chiede notizie sulla sua vocazione 35 <+>

Lett. n. 3123. Al direttore delle Ferrovie Meridionali [Torino], al 9 gennajo 1880 Supplica di concedere agevolazioni nel prezzo del biglietto per gli allievi del sud, che viaggeranno nelle Ferrovie Meridionali, così come avviene da tempo su quelle dell’Alta Italia 36 <+>

Lett. n. 3124. Al Prefetto di Torino Giovanni Minghelli Vaini Torino, 11 gennajo 1880 Trasmette nuovamente, come da richiesta, i programmi e gli orari delle scuole ginnasiali – indica e motiva le piccole variazioni rispetto agli istituti pubblici 38 <+>

Lett. n. 3125. Al cavaliere Carlo Fava Torino, 11 gennaio 1880 In ringraziamento per la carità dei coniugi verso l’Oratorio, chiede che facciano da priori alla festa di S. Francesco di Sales del 29 gennaio 38 <+>

Lett. n. 3126. Al Segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina *Torino, 12 gennajo 1880 Lettera di presentazione di don Francesco Dalmazzo, incaricato a trattare gli affari della congregazione salesiana presso la Santa Sede come Procuratore Generale 39 <+>

Lett. n. 3127. Al Prefetto della S. Congregazione dei VV. e RR., cardinale Innocenzo Ferrieri *Torino, 12 gennaio 1880 Manda don Dalmazzo in qualità di Procuratore per le opportune spiegazioni sull’Esposizione della congregazione salesiana consegnata precedentemente – intanto esprime alcuni suoi pensieri circa le osservazioni che gli erano pervenute su di essa 40 <+>

Lett. n. 3128. A don Michele Rua *Marsiglia, 22 gennaio 1880 Dispiaciuto per la morte di benefattrice e del giovane Della Torre – propone a don Bonetti l’offerta da farsi per la casa Penango – chiede preghiere – comunica il buon viaggio di don Cagliero in Spagna – saluti a confratelli 46 <+>

Lett. n. 3129. A don Giulio Barberis *Marsiglia, 30 gennaio 1880 Incoraggiamenti per lui e raccomandazioni per gli ascritti 47 <+>

Lett. n. 3130. A don Giuseppe Bologna Marsiglia [fine gennaio 1880] Propone di visitare alcuni benefattori per ottenere il denaro che necessita 48 <+>

Lett. n. 3131. Ai benemeriti Signori Cooperatori e Cooperatrici [Torino, gennaio 1880] Traccia un resoconto dell’opera salesiana nel corso del 1879 – prospettive per l’anno 1880 – ringraziamenti per i mezzi materiali offerti e che saranno dati in futuro – l’esempio di papa Leone XIII – suffragi per i defunti 49 <+>

Lett. n. 3132. Al conte don Carlo Cays *Marsiglia, 4 febbraio 1880 Esprime il suo parere e i suoi pensieri riguardo la difficile situazione delle scuole religiose in Francia, quella salesiana di Challonges in particolare – prega di riferire al comm. Dupraz – farà sue le loro conclusioni 54 <+>

Lett. n. 3133. Al marchese di casa d’Ulloa, don Diego Maria Santiago Calvo [Nizza], 26 febbr[aio] 1880 Ringrazia per l’ospitalità offerta ai salesiani e lo invita a visitare l’Oratorio di Valdocco – assicura preghiere per tutti i suoi familiari 55 <+>

Lett. n. 3134. Al marchese di casa d’Ulloa, don Diego Maria Santiago Calvo [Torino, poster. 26 febbraio 1880] Conferma quanto deciso dal destinatario e da don Cagliero per l’apertura della nuova casa ad Utrera – in ottobre potrebbero arrivarvi i primi salesiani 56 <+>

Lett. n. 3135. Al presidente del Consiglio Benedetto Cairoli [Nizza], inizio marzo 1880 Avuto notizia che il Consiglio di Stato aveva chiesto ulteriori informazioni al provveditore di Torino prima di deliberare sul suo ricorso contro il decreto di chiusura delle scuole ginnasiali dell’Oratorio, inoltra al neopresidente del Consiglio la supplica di trasmettere al suddetto Consiglio le sue precise risposte e osservazioni alle critiche avanzategli in Torino 57 <+>

Lett. n. 3136. Al direttore delle Ferrovie Meridionali Nizza Marittima, 2 marzo 1880 Ringrazia per la concessione delle riduzioni ferroviarie richieste – chiede di estenderle anche alle Figlie di Maria Ausiliatrice e alle loro allieve 59 <+>

Lett. n. 3137. Al canonico Clément Guiol *Nizza, 4 marzo 1880 Lo ringrazia per la benevolenza usata per lui e per tutti i salesiani – lo prega di scusarlo con il vescovo e di ringraziarlo per l’offerta e la sua benevolenza – è stanchissimo – saluti a don Bologna 60 <+>

Lett. n. 3138. A don Nicolao Cibrario [Nice], 4 mars [18]80 Comunica il suo arrivo a Ventimiglia – sarà accompagnato da don Bonetti se si sarà ristabilito – se non può alloggiare entrambi, parli con il can. Cassini 61 <+>

Lett. n. 3139. Ad un sacerdote non identificato [Varazze], 10 marzo 1880 Informa del bisogno, in cui si trovano, di sante Messe da celebrarsi – lo prega di volerlo favorire per quanto possibile 62 <+>

Lett. n. 3140. Alla signora Susanna Saettone Prato Varazze, 11 marzo 1880 Spera di vederla presto – ringrazia per l’offerta ricevuta e dei doni per il papa 63 <+>

Lett. n. 3141. Ad un signore non identificato Sampierdarena, 12 marzo 18[80] Ringrazia per la generosa offerta – assicura preghiere – andrà a Roma e chiederà una speciale benedizione al papa 63 <+>

Lett. n. 3142. Al vescovo di Lublino *Datum Romae, die XV martii MDCCCLXXX Dispensa dai voti ed affidamento al suo Ordinario 64 <+>

Lett. n. 3143. A don Celestino Durando *Roma, 16 marzo [18]80 Comunica di aver risposto alla signora Astori che don Sala sarebbe andato da lei a Mogliano Veneto per il progetto di scuola agricola – gode che i giovani stiano bene ed è impaziente di tornare a Torino tra loro – saluti per vari salesiani 65 <+>

Lett. n. 3144. Al chierico Luigi Cartier Roma, 16 marzo [18]80 Torre de’ Specchi 36 Promette preghiere e manda un’immaginetta per il can.co Albrieux – chiede notizie dei soci della società Beaujour – invia saluti a confratelli e benefattori 66 <+>

Lett. n. 3145. Ad un signore non identificato *Roma, 19 marzo 1880 Torre de’ Specchi 36 Assicura preghiere per tutta la famiglia compreso il figlio studente – ringrazia per l’offerta 67 <+>

Lett. n. 3146. A don Giuseppe Bologna *Roma, 21 marzo 1880 Domanda il nome di un signore della società Beaujour che fece un’offerta nel giorno del Congresso – consiglia di mandare a don Rua, il quale si trova in molti bisogni, parte del denaro ricevuto da una benefattrice – sta scrivendo a vari benefattori di Marsiglia – non ha ancora avuto udienza dal papa – raccomandazioni pedagogiche – invito a coltivare le locali amicizie sacerdotali 67 <+>

Lett. n. 3147. Al Segretario di Stato, cardinal Lorenzo Nina *Roma, 22 marzo 1880 Torre de’ Specchi 36 Di fronte all’insuperabile difficoltà di avere un’udienza con il papa per trattare gli affari della Congregazione e per le missioni nella Patagonia chiede un suo intervento al riguardo 68 <+>

Lett. n. 3148. A don Giuseppe Ronchail *Roma, 23 marzo [18]80 Torre de’ Specchi 36 Serie di direttive da tener presenti in vista di avvenimenti avversi alla congregazione salesiana e alla chiesa in Francia 70 <+>

Lett. n. 3149. A don Michele Rua *Roma, 25 marzo 1880 Annuncia la visita del sig. Ancel all’Oratorio 71 <+>

Lett. n. 3150. All’Ispettore accademico di Marsiglia [Roma, poster. 25 marzo 1880] In risposta alla sua lettera, dà schiarimenti riguardo l’Oratorio di S. Leone dove intervengono alla scuola i fanciulli della Maîtrise della parrocchia di S. Giuseppe 72 <+>

Lett. n. 3151. Al canonico Clément Guiol *Roma, 26 marzo 1880 Torre’ de Specchi 36 – 2 Lo ringrazia pe come si occupa dell’Oratorio di S. Leone – chiede di ringraziare a suo nome il sig. Rostand per la carità che gli annunzia – accoglierà fraternamente l’amico di Parigi portatore di un progetto di scuola agricola – non ha ancora potuto incontrare il papa – buone notizie da don Bologna 73 <+>

Lett. n. 3152. Al giovane Riccardo Fortis Venerdì Santo – Roma, 26 marzo 1880 Torre de’ Specchi 36 – 2 Parole di conforto per la perdita del padre – assicura preghiere per l’anima del defunto – lo invita a Valdocco assieme al fratello 74 <+>

Lett. n. 3153. Al canonico Andrea Oddenino *Roma, Pasqua [28 marzo] del 1880 Torre de’ Specchi 36 Nomina papale non effettuata ma sempre possibile – si rallegra del suo quaresimale a La Spezia – invia saluti al parroco Batolla ed ai salesiani 75 <+>

Lett. n. 3154. Al parroco di Rive d’Arcano, don Giovanni Battista Piccini *Roma, Pasqua [28 marzo] 1880 Risponde su come comportarsi con un sacerdote infedele al voto di castità – ha ricevuto l’offerta 76 <+>

Lett. n. 3155. Alla madre Eugénie de Jésus Milleret [Turin, aprile 1880] Assicura intense preghiere per il difficile momento dell’Istituto dell’Assunzione 76 <+>

Lett. n. 3156. Al canonico Clément Guiol *Roma, 5 aprile 1880 Comunica la benedizione del papa a tutti i membri del Comitato – invia saluti per i benefattori – chiede di avvisare don Bologna di non dare le loro regole e nel caso in cui gli venissero chieste lo informi preventivamente 77 <+>

Lett. n. 3157. Al papa Leone XIII [Torino, 5 aprile 1880] Promemoria sul catechismo per i fanciulli 78 <+>

Lett. n. 3158. A don Giuseppe Ronchail *Roma, 9 aprile [18]80 Serie di comunicazioni: invia la benedizione del papa a lui e a tutti i giovani dell’Oratorio – invito a fare una visita al Barone di Monremy – per volere del papa non si diano le regole alle autorità civili e si dica loro sempre che i salesiani sono società di beneficenza e non società religiosa – ha leggermente modificato bozza di testamento di benefattrice – si controlli che tutte le regole vengano osservate 80 <+>

Lett. n. 3159. Al cardinale Vicario Raffaele Monaco La Valletta *Roma, 10 aprile 1880 Promemoria per compilare la convenzione definitiva per la costruzione della Chiesa del Sacro Cuore in Roma 81 <+>

Lett. n. 3160a Ad un vescovo della Segreteria di Stato *Roma, 10 aprile 1880 Per le molte benemerenze sollecita una favorevole conclusione della pratica per l’onorificenza pontificia chiesta per il can. Clément Guiol 85 <+>

Lett. n. 3160b. Allo stesso Roma, 10 aprile 1880 Memoria per onorificenza pontificia in favore di don Ceccarelli 86 <+>

Lett. n. 3160c Allo stesso *Roma, 10 aprile 1880 Memoria per onorificenza pontificia per il sacerdote don Paolo Francesco Migone 87 <+>

Lett. n. 3161. Alla signora Susanna Saettone Prato *Roma, 10 apr[ile 18]80 Torre de’ Specchi Comunica la benedizione del papa – assicura preghiere – chiede sussidi per i missionari 87 <+>

Lett. n. 3162. Al papa Leone XIII *Roma, 12 aprile 1880 Chiede la dispensa d’età per l’ordinazione sacerdotale del diacono Maggiorino Borgatello 88 <+>

Lett. n. 3163. A don Michele Rua *Roma, 12 aprile [18]8[0] Elenco di avvisi: spostare gli esercizi spirituali dei ragazzi a dopo il 26 perché desidera essere presente – cercare di vendere una cascina per avere liquidità – cercherà di affrettare il suo ritorno a Torino per aiutarlo a cercare denaro – saluti a tutti i giovani 89 <+>

Lett. n. 3164. Al papa Leone XIII *Roma, 13 aprile 1880 Lettera di presentazione di una breve esposizione sullo stato delle missioni salesiane di America e sopra alcuni provvedimenti necessari per il consolidamento delle medesime 90 <+>

Lett. n. 3165. Al papa Leone XIII *Roma, 13 aprile 1880 Esposizione intorno alle missioni salesiane nell’America del Sud, allo scopo di fondare un Vicariato apostolico nella Patagonia e un seminario per le missioni 91 <+>

Lett. n. 3166. All’arcivescovo di Buenos Aires, Léon Federico Aneyros *Roma, 15 aprile 1880 Comunica la pratica iniziata presso il papa intorno alle missioni salesiane d’America del Sud allo scopo di fondare un Vicariato Apostolico nella Patagonia 101 <+>

Lett. n. 3167. A don Francesco Bodrato *Roma, 15 aprile 1880 Lettera di ringraziamento al governo della Repubblica Argentina per la protezione e benevolenza somministrata ai salesiani e suore di Maria Ausiliatrice 103 <+>

Lett. n. 3168. Alla contessa Carlotta Callori *Roma, 15 aprile 1880 Comunica la benedizione del papa prima di partire da Roma – chiede aiuto economico 106 <+>

Lett. n. 3169. A don Giulio Barberis *Roma, 16 apr[ile 18]80 Manda la benedizione del papa a tutti, in particolare agli ascritti – è contento per l’esito degli esami 106 <+>

Lett. n. 3170. Alla signora Giuseppina Fortis *Roma, 16 apr[ile 18]80 Condoglianze per la morte del marito – manda la benedizione del papa su tutta la sua famiglia – richiede un aiuto economico per le missioni di America e i giovani di Valdocco 107 <+>

Lett. n. 3171. Al giovane Giacomo Ruffino Roma, 17 ap[rile 18]80 Torre de’ Specchi 36 Gli comunica che qualora egli decida di farsi salesiano, non dovrà fare altro che andare all’Oratorio dove lo attenderà con ansia – si accordi con i suoi superiori sul quando trasferirsi 108 <+>

Lett. n. 3172. All’ispettore don Francesco Bodrato *Roma, 17 aprile 1880 Manda una lettera da far pervenire al governo argentino – entusiasmo del papa per le Missioni sulle quali manda la sua benedizione – varie raccomandazioni ai salesiani 109 <+>

Lett. n. 3173. A don Giuseppe Bologna *Roma, 18 aprile 1880 Speciale benedizione concessa dal papa a tutti i benefattori ed ai confratelli – don Rua si trova in assoluto bisogno di denaro e chiede di mandargli tutto quello che si può – anche il canonico Guiol potrebbe aiutare – indica i suoi prossimi spostamenti 110 <+>

Lett. n. 3174. Al barone Aimé Heraud *Roma, 18 apr[ile 18]80 Presenta gli omaggi ed auguri dei cardinali e del Santo Padre che prega pure per la sua famiglia – riferisce di essere stato derubato in camera durante il suo soggiorno a Napoli – ossequi per benefattori locali – suoi prossimi viaggi 111 <+>

Lett. n. 3175. A don Francesco Dalmazzo [Roma, anter. 20 aprile 1880] Promemoria per la concessione di decorazioni al barone Maria Antonino Briot de Monremy di Verdun e al signor Giuseppe Bruschi di La Spezia – altra in arrivo per l’ingegner Levrot – impossibilità di nuova udienza pontificia – non concluse le trattative per il Vicariato apostolico di Patagonia 113 <+>

Lett. n. 3176. Al papa Leone XIII [Roma, anter. 20 aprile 1880] Promemoria di onorificenza per il barone Maria Antonino Briot de Monremy e il signor Giuseppe Bruschi di La Spezia 114 <+>

Lett. n. 3177. Al direttore generale delle Ferrovie Romane [Oratorio di S. Francesco di Sales Torino, 20 aprile 1880] Supplica di concedere una riduzione del 50% del biglietto agli educatori e ai giovani delle case salesiane che dovessero percorrere le linee delle Ferrovie romane – ne indica le ragioni 115 <+>

Lett. n. 3178. A don Giuseppe Ronchail *Firenze, 26 aprile [18]80 Informa di aver scritto al barone Briot de Monremy – prega di avvisare la signora di Nantes che appena arriverà a Torino celebrerà la Messa secondo le sue intenzioni – prega pure secondo le intenzioni del barone di Villefranche – saluti ai benefattori, confratelli e allievi 116 <+>

Lett. n. 3179. Al Segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina Lucca, 29 aprile 1880 Visitate le scuole di Magliano – problemi da parte dei protestanti a Firenze e Lucca e non meno a La Spezia – chiede una apostolica benedizione del S. Padre 117 <+>

Lett. n. 3180. Circolare ai Cooperatori salesiani di Genova *[Genova] Sampierdarena, 1° maggio 1880 Convocazione della Conferenza dei Cooperatori 110 <+>

Lett. n. 3181. A don Giuseppe Monateri *Sampierdarena, 7 maggio [18]80 Chiamato urgentemente a Torino, lo avvisa di non poter passare per Varazze e Savona – lo aspetta Torino – assicura di pregare per le suore della Misericordia 120 <+>

Lett. n. 3182. A don Francesco Dalmazzo [Sampierdarena], 7 maggio 1880 Esprime la sua amarezza per la controversia riguardo il noviziato di Marsiglia con la S. Congregazione dei VV. e RR., dal cui Prefetto non è riuscito ad avere udienza – continuano le incomprensioni con le autorità pontificie 121 <+>

Lett. n. 3183. Al Segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina *Sampierdarena, 7 magg[io] 1880 Difficoltà causate da parte dei protestanti a La Spezia – le cose vanno meglio a Sampierdarena – apertura del noviziato a Marsiglia non gradita al card. Ferrieri – il procuratore don Dalmazzo informerà di tutto 122 <+>

Lett. n. 3184. Al canonico Clément Guiol Torino, 9 maggio 1880 Lo ringrazia per tutto quello che fa per l’opera di S. Leone – chiede preghiere affinché Dio gli faccia trovare il danaro necessario per acquistare del terreno – vorrebbe aprire un nuovo collegio in Francia per vocazioni missionarie in Patagonia – buono spirito nelle case salesiane – lo invita per la festa di Maria Ausiliatrice 123 <+>

Lett. n. 3185. Al teologo don Francesco Bancalori *Torino, 10 maggio [18]80 Manda don Rua a Chiavari con pieni poteri di trattare affari relativi alla congregazione salesiana 125 <+>

Lett. n. 3186. Al direttore delle Ferrovie Torino–Lanzo [Torino], 10 maggio 1880 Chiarimenti riguardo l’accusa di aver abusato della riduzione sui biglietti individuali concessa ai suoi allievi – chiede quindi di non togliergli tale favore che torna di utilità alle stesse ferrovie 126 <+>

Lett. n. 3187. A don Giuseppe Bologna *Torino, 13 maggio 1880 Continua a spedire lettere supplicando aiuti economici – ha invitato il curato di S. Giuseppe alla festa nell’Oratorio – se viene a Torino, può portare con sé il giovane Bragli – scriverà a don Pirro riguardo alla sua decisione di lasciare la congregazione 127 <+>

Lett. n. 3188. Alla marchesa di Castel Lentini, Maria Carmela Gargallo [Torino, metà maggio 1880] A proposito di un ospizio da aprirsi a Siracusa – sono stati presi in esame dal Capitolo superiore i documenti relativi alle trattative intercorse fra loro e con il Municipio – proposte di convenzioni fra le parti in causa 128 <+>

Lett. n. 3189. Alla signora Carolina Marietti Villa *Torino, 16 maggio [18]80 Ringrazia della lettera con l’offerta – assicura di raccomandare lei e la sua famiglia nella santa Messa 130 <+>

Lett. n. 3190. Circolare ai Cooperatori salesiani di Torino *Torino, 17 maggio 1880 Convocazione della Conferenza dei Cooperatori – programma dell’incontro 130 <+>

Lett. n. 3191. Al conte Eugenio De Maistre *Torino, 18 maggio 1880 Assicura preghiere e la celebrazione della santa Messa secondo la sua intenzione – manda la benedizione su tutta la famiglia 132 <+>

Lett. n. 3192. Ai conti Pamparato *Torino, 19 maggio 1880 Supplica i coniugi Pamparato di accettare la proposta di fare da priori per la festa di Maria Ausiliatrice 133 <+>

Lett. n. 3193. Alla signora Adélaïde Toche [Torino], 29 maggio 1880 Ha ricevuto la lettera – ringrazia per l’offerta inviatagli – assicura preghiere per la sua guarigione e per tutta la famiglia 133 <+>

Lett. n. 3194. Alla contessa Olimpia Pamparato Torino, 30 maggio 1880 Ringraziamento per il dono di due cesti di bottiglie e per l’offerta di fr. 500 – assicura di fare preghiere per la sua sanità e per quella del conte 134 <+>

Lett. n. 3195. Al sig. Giuseppe Borgogna *Torino, 30 maggio 1880 Ringraziamenti per l’offerta ricevuta – lo invita a visitare l’Oratorio – prega per tutta la famiglia 135 <+>

Lett. n. 3196. Alla contessa Emma Brancadoro *Torino, 2 giugno [18]80 Gode della belle notizie ricevute circa la sua famiglia – assicura preghiere 135 <+>

Lett. n. 3197. A don Giuseppe Monateri *Torino, 8 giugno [18]80 Non può mandare un altro prete a Varazze, per cui consiglia il neo parroco di farsi aiutare dai salesiani del collegio – il giovane Fassio gli riscriva perché ha smarrito la sua lettera – assicura preghiere per un giovane malato – manda la sua benedizione a tutti i confratelli ed allievi 136 <+>

Lett. n. 3198. All’arcivescovo di Napoli, Guglielmo Sanfelice d’Acquavella Datum Taurini 10 juni 1880 Formula di dimissione dalla congregazione di don Davide Pirro 137 <+>

Lett. n. 3199. Alla badessa benedettina Nazzarena di Lucca *Torino, 11 giugno 1880 Invoca benedizioni celesti per i vivi e defunti della comunità 138 <+>

Lett. n. 3200. A don Giuseppe Ronchail *Torino, 13 giugno [18]80 Avvisa che la contessa di S. Paulet passando per Nizza desidera parlargli al fine di trovare una persona di servizio 138 <+>

Lett. n. 3201. Al Cooperatore don Antonio Agnolutto Torino, 17 giugno 1880 Allega lettera per un benefattore – invia immagini di Maria Ausiliatrice per alcuni chierici e ringrazia per la sua cooperazione 139 <+>

Lett. n. 3202. Al direttore della “Settimana liturgica” di Marsiglia, mons. Charles Antoine Ricard *Torino, 17 giugno 1880 Tornato a Torino dopo la visita alle case salesiane di Riviera risponde alla sua lettera scusandosi per il ritardo – assicura preghiere secondo le sue intenzioni – lo invita a venire a visitarlo 140 <+>

Lett. n. 3203. Circolare ai Cooperatori salesiani *Torino, 20 giugno, Sacro a Maria Consolatrice, 1880 Elenco delle spese di completamento e decorazione della chiesa di S. Giovanni Evangelista 140 <+>

Lett. n. 3204. Alla marchesa Marianna Zambeccari *Torino, 27 giugno 1880 Invita a scegliere un lavoro da finanziare per il completamento e la decorazione della chiesa di S. Giovanni Evangelista – augura dal cielo prezioso dono della sanità e della perseveranza nel bene 142 <+>

Lett. n. 3205. All’avvocato Carlo Comaschi *Torino, 27 giugno 1880 Invita a scegliere un lavoro da finanziare per il completamento e la decorazione della chiesa di S. Giovanni Evangelista 142 <+>

Lett. n. 3206. Circolare ai direttori salesiani Torino, 27 giugno 1880 Convocazione per il Secondo Capitolo Generale – fasi preparatorie 143 <+>

Lett. n. 3207. Al dottor Pietro Losana [Torino], 27 giugno [18]80 Presentazione del chierico Filippo Rinaldi 144 <+>

Lett. n. 3208. Al barone Giuseppe Ceriana [Torino, poster. 27 giugno 1880] Raccomanda alla sua carità le spese per l’altare e la balaustra della chiesa di S. Giovanni Evangelista 145 <+>

Lett. n. 3209. Circolare ai Cooperatori salesiani di Casale *Borgo San Martino, 28 giugno 1880 Invito alla Conferenza dei Cooperatori 145 <+>

Lett. n. 3210. All’avvocato Alfonso Fortis *Torino, 29 giugno [18]80 Richiesta di pagamento di uno dei lavori in corso per la chiesa di S. Giovanni Evangelista – auguri a tutta la famiglia 146 <+>

Lett. n. 3211. Alla contessa Filomena Medolago Albani Torino, 29 giugno 1880 Assicura preghiere per l’ammalata – chiede di assumersi la spesa di un lavoro da completare nella chiesa di S. Giovanni a Torino 147 <+>

Lett. n. 3212. A don Raffaele Cianetti Torino, 3 luglio 1880 Assicura preghiere per le suore domenicane e per la giovane raccomandata 148 <+>

Lett. n. 3213. A don Giuseppe Ronchail *Torino, 3 luglio [18]80 Invia la lettera ricevuta dall’abate Costant – chiede l’indirizzo di mons. Monremy 148 <+>

Lett. n. 3214. Ad una signora di Roma non identificata [Torino, poster. 3 luglio 1880] Assicura preghiere secondo le intenzioni della corrispondente, che invita ad unirsi con pie pratiche – ringrazia per l’offerta – fiducia nella potenza delle preghiere 149 <+>

Lett. n. 3215. A don Francesco Dalmazzo *Torino, 7 luglio 1880 Fa presente che ha rivisto il progetto per la costruzione della chiesa del S. Cuore di Roma, e vi ha aggiunto le osservazioni fatte ed accettate dal card. Vicario – accenni sulla costruzione e raccolta fondi – modalità di prestiti bancari 150 <+>

Lett. n. 3216. Al Prefetto di Torino Bartolomeo Casalis *Torino, 7 luglio 1880 Invia in allegato (v. lett. seg.) le risposte ai quesiti formulati dal nuovo Prefetto di Torino riguardo l’Oratorio di S. Francesco di Sales 151 <+>

Lett. n. 3217. Al Prefetto di Torino Bartolomeo Casalis *Torino, 7 luglio 1880 Risposte ai quesiti formulati dal nuovo Prefetto di Torino riguardo l’Oratorio di S. Francesco di Sales 152 <+>

Lett. n. 3218. A don Giuseppe Ronchail *Turin, 8 de juillet 1880 Approva la dichiarazione fatta da don Ronchail con la quale si rende debitore di 9.000 fr. all’abbé Dufant e 8.000 fr. all’abbé Constant 156 <+>

Lett. n. 3219. A don Francesco Dalmazzo *Torino, 9 luglio [18]80 Chiede che presenti due suppliche per delle benefattrici della chiesa del Sacro Cuore – parla del compromesso per l’acquisto del nuovo terreno e del trapasso legale della proprietà del vecchio terreno – incarichi e notizie varie 157 <+>

Lett. n. 3220. Al papa Leone XIII *Torino, 9 luglio 1880 Chiede che la signora Vulfran Puget, anziana e malata benefattrice delle case salesiane di Francia e soprattutto di quella di Marsiglia, possa ricevere la Santa Eucaristia nella sua cappella privata 158 <+>

Lett. n. 3221. Al papa Leone XIII *Torino, 9 luglio 1880 Supplica la facoltà di un Oratorio privato nel castello di Flurie in favore della sig.ra Maddalena Adelaide Nicolle Nailly 158 <+>

Lett. n. 3222. A don Giovanni Tamietti *Torino, 9 luglio 1880 Ringrazia degli auguri e saluti ricevuti da lui e dai suoi confratelli e contraccambia – invia un foglio con lavori da fare e pagare nella chiesa di S. Cuore di Roma 159 <+>

Lett. n. 3223. Circolare per signore e signorine *Torino, 10 luglio 1880 Invito agli esercizi spirituali in Nizza Monferrato per signore e signorine 160 <+>

Lett. n. 3224. Al canonico Clément Guiol *Torino, 10 luglio [18]80 Concessione delle facoltà richieste per nobili signore – tutti contenti della sua visita, lo ringrazia per il suo interesse alle vicende della congregazione salesiana 161 <+>

Lett. n. 3225. Al segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina *Torino, 10 luglio 1880 smarrita ripetuta Torino, 3 settembre 1880 È travisata la questione della casa e terreno offerto ai salesiani da parte di mons. Gastaldi – continuano le sospensioni inflitte in precedenza e e minacciate a lui stesso nonostante tutto il lavoro apostolico svolto nell’arcidiocesi – di conseguenza permangono difficoltà di rapporti con la Santa Sede 162 <+>

Lett. n. 3226. Ad un direttore laico non identificato *Torino, 13 luglio 1880 Invito a rimanere al suo posto – assicura preghiere 164 <+>

Lett. n. 3227. Al papa Leone XIII *Torino, 14 luglio 1880 Chiede la facoltà dell’extra tempus per due diverse ordinazioni in vista della prossima spedizione di missionari per l’Uruguay e la Patagonia 164 <+>

Lett. n. 3228. A don Francesco Dalmazzo *Torino, 14 luglio [18]80 Considerazioni circa l’art. 3 della Convenzione per la costruzione della chiesa del S. Cuore – istruzioni per presentare la supplica per la concessione di altre facoltà 165 <+>

Lett. n. 3229. A don Francesco Dalmazzo [Torino, 15 luglio 1880] Istruzioni per il colloquio che dovrà avere con il card. Vicario riguardo la proprietà della chiesa del S. Cuore – personale carente per la casa di Teano 167 <+>

Lett. n. 3230. All’avvocato Carlo Comaschi *Torino, 17 luglio [18]80 Ringrazia dell’offerta ricevuta per la chiesa di S. Giovanni evangelista – invito a fargli visita con il figlio 168 <+>

Lett. n. 3231. Al papa Leone XIII *Torino, 19 luglio 1880 Chiede la dispensa sopra il difetto di età per il diacono Luigi Piscetta <+>

Lett. n. 3232. A don Francesco Dalmazzo *Torino, 21 luglio [18]80 Non riesce a comprendere il ritardo della pratica riguardo don Bonetti inoltrata alla S. Congregazione – esprime il suo rammarico per le resistenze riguardo la richiesta dell’extra tempus – serie di comunicazioni 169 <+>

Lett. n. 3233. Al cardinale vicario Raffaele Monaco La Valletta *Torino, 31 luglio 1880 Proposta di nominare un curato della chiesa del S. Cuore 170 <+>

Lett. n. 3234. Al cardinale vicario Raffaele Monaco La Valletta *Torino, 31 luglio 1880 Riguardo l’affidamento per la cura della nuova parrocchia del Sacro Cuore di Gesù, propone di scegliere don Francesco Dalmazzo 171 <+>

Lett. n. 3235. Al ministro della Pubblica Istruzione, Francesco De Sanctis [Torino, fine luglio 1880] Chiede che per un triennio ancora gli insegnanti continuino ad insegnare senza i titoli legali 172 <+>

Lett. n. 3236. A don Eugenio Bianchi [Torino, inizio agosto 1880] Lo invita agli esercizi spirituali di Lanzo, per poi decidere il suo passaggio nella congregazione salesiana 174 <+>

Lett. n. 3237. Al papa Leone XIII *Torino, 3 agosto 1880 Presenta una supplica della vedova Aubert de la Castille di concedere il permesso di far celebrare quattro messe anziché due da uno stesso sacerdote in quattro feste particolari in una chiesa di sua proprietà 175 <+>

Lett. n. 3238. Circolare ai salesiani d’America [Torino, poster. 6 agosto 1880] Circolare per la morte dell’ispettore don Francesco Bodrato 175 <+>

Lett. n. 3239. Al canonico Clément Guiol *[Torino], 7 agosto [18]80 Si recherà a S. Benigno per trascorrere alcuni giorni di riposo – don Cerruti li passerà a Marsiglia – don Rua rimarrà a Torino 177 <+>

Lett. n. 3240. Al signor Cena S. Benigno, 13 ag[osto] 1880 Continua a pregare per la sua salute – allega foglio in cui specifica i lavori che rimangono da fare per la chiesa di S. Giovanni – auguri e preghiere pure per la moglie 177 <+>

Lett. n. 3241. Alla signora Merlini S. Benigno [Canavese], 13 agosto 1880 Richiesta di sussidio per la continuazione dei lavori per la chiesa di San Giovanni 178 <+>

Lett. n. 3242. Al canonico Clément Guiol *Torino, 16 ag[osto] 1880 Chiede se ritiene indispensabile una sua visita a Marsiglia considerando le sue condizioni di salute, i problemi locali ed i molti affari che lo impegnano 179 <+>

Lett. n. 3243. Al Prefetto della S. Congregazione dei Riti, cardinale Domenico Bartolini *Dalla nostra casa di Nizza Monferrato, 17 ag[osto] 1880 Schiarimenti su quanto precedette ed accompagnò la vertenza con l’arcivescovo circa tre fascicoli a stampa relativi alle grazie di Maria Ausiliatrice 180 <+>

Lett. n. 3244. Al papa Leone XIII *Torino [Nizza Monferrato], 20 agosto 1880 Supplica di autorizzare il can. Guiol di comunicare la benedizione apostolica con annesse indulgenze di membri della società Beaujour di Marsiglia 181 <+>

Lett. n. 3245. Al Segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina *Dalla Casa di Nizza Monferrato, 20 agosto 1880 Informazione sull’andamento di alcune case salesiane in America e in Europa – guerra civile a Buenos Aires – invoca l’apostolica benedizione 182 <+>

Lett. n. 3246. Al segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina *Torino, 20 agosto 1880 Supplica un’onorificenza pontificia al canonico Clemente Guiol curato della Parrocchia di S. Giuseppe in Marsiglia 186 <+>

Lett. n. 3247. A don Michele Rua Nizza M[onferrato], 21 agosto [18]80 Espone il suo pensiero in proposito alla perquisizione fatta dalla Questura alla Tipografia di Genova-Sampierdarena – lo attende a Nizza per potergli parlare 187 <+>

Lett. n. 3248. A don Giacomo Costamagna Nizza Monf[errato], 22 agosto [18]80 Raccomanda di far osservare le regole e di consultarsi con confratelli e con l’arcivescovo – chiede di continuare la pratica, iniziata da don Bodrato, presso il governo, per l’erezione di un Vicariato nella Patagonia – attende notizie sul defunto per tracciarne il profilo biografico <+>

Lett. n. 3249. A don Giuseppe Vespignani *Nizza Monf[errato], 22 agosto [18]80 Pazienza, preghiera, coraggio per i salesiani – moralità, umiltà e studio per studenti ed ascritti 189 <+>

Lett. n. 3250. A don Michele Fassio *Nizza Monf., 22 agosto [18]80 Incoraggiamenti ad andare avanti, da trasmettere pure agli altri salesiani 190 <+>

Lett. n. 3251. Alla signora Maria Gambaro *Nizza Monf[errato], 24 ag[osto] 1880 Assicura preghiere per la sua sanità e per la grazia richiesta – allega foglio dove sono indicati i lavori ancora da eseguire nella chiesa di S. Giovanni Evangelista 190 <+>

Lett. n. 3252. A don Giovanni Tamietti *Nizza Monferrato, 25 agosto 1880 Chiede due cortesie 191 <+>

Lett. n. 3253. All’avvocato Antonio Caucino Torino, 28 ag[osto 18]80 Gli chiede di leggere la proposta fatta dal papa per mezzo del card. Vicario ai salesiani, e di fissargli poi un appuntamento – gli assicura le sue preghiere 192 <+>

Lett. n. 3254. Al canonico Clément Guiol *Torino, 28 ag[osto 18]80 Ottenuti i due brevi per le due signore, le cui spese sono state saldate 192 <+>

Lett. n. 3255. Al Procuratore del Re [Torino, 31 agosto 1880] In merito alle perquisizioni del 18 agosto nella tipografia salesiana, effettuata in sua assenza, espone lo stato delle cose e chiede il motivo di tale visita fiscale 193 <+>

Lett. n. 3256. Circolare a sacerdoti [Torino, 1° settembre 1880] Invita a destinare le limosine delle sante Messe ai lavori finali della chiesa di S. Giovanni Evangelista 195 <+>

Lett. n. 3257. Al Segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina *Torino 2 sett[embre] 1880 Illustra i suoi progetti riguardanti la costruzione della chiesa di La Spezia come argine alla propaganda protestante – ringrazia per il mutuo che gli viene concesso 196 <+>

Lett. n. 3258. Al Segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina *Torino, 3 sett[embre] 1880 Invia copia di una risposta data in precedenza e forse smarrita – nuovi risentimenti dell’arcivescovo di Torino a causa di alcuni stampati 197 <+>

Lett. n. 3259. Al Segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina *Torino, 6 sett[embre] 1880 Chiede come debbano comportarsi i salesiani in Francia di fronte alle leggi dello Stato 198 <+>

Lett. n. 3260. Al giovane Giorgio Borello *Lanzo Torinese, 7 sett[embre] 1880 Consiglia di seguire il consiglio che gli ha dato e di confidarsi comunque con il confessore 199 <+>

Lett. n. 3261. Al cavaliere Avenati *Lanzo Torinese, 10 sett[embre 18]80 Ringrazia dell’offerta ricevuta e promette preghiere per lui e per la sua famiglia 200 <+>

Lett. n. 3262. Alla contessa Alessandra Camburzano *Lanzo Torinese, 14 sett[embre 18]80 È a Lanzo per gli esercizi spirituali, poi andrà a Sampierdarena per fare altro corso e altri ancora – prega secondo le sue intenzioni – ha ricevuto l’elemosina da destinare ad un chierico bisognoso – i particolari della morte di don Bodrato saranno pubblicati sul Bollettino Salesiano 200 <+>

Lett. n. 3263. A mons. Santo Giuseppe Masnini *Lanzo Torinese, 14 sett[embre 18]80 Si raccomanda per la buona conclusione di un affare che dovrà trattare con lui il marchese Del Pezzo 201 <+>

Lett. n. 3264. Al chierico Luigi Cartier Torino[Lanzo], 17 settembre 1880 Può stare tranquillo per le ordinazioni – non saranno più necessarie le dimissorie dei vescovi 201 <+>

Lett. n. 3265. Al Segretario di Stato, cardinale Lorenzo Nina [Sampierdarena], 24 sett[embre 18]80 Presentazione dei fratelli Guiol per l’udienza dal S. Padre 202 <+>

Lett. n. 3266. Alla signora Luigia Pavese Dufour *[Sampierdarena], 25 sett[embre 18]80 Manda alcune medaglie di Maria Ausiliatrice benedette contro le disgrazie ed i mali 203 <+>

Lett. n. 3267. Al canonico Tommaso De Virgiliis *Torino, 5 ott[obre 18]80 Ringraziamento per la lettera e l’elemosina inviata – è animato dagli sforzi dei Cooperatori e del Clero per le opere da sostenere – invito a visitare Valdocco 203 <+>

Lett. n. 3268. A don Francesco Fenoil Lanzo, 6 ottobre 1880 Afferma di essere stato incaricato di presentare una “terna” di possibili vescovi per Bobbio – dà notizie su padre Laurent 204 <+>

Lett. n. 3269. Al canonico Clément Guiol *Lanzo, 6 ottobre [18]80 Notifica alcune cose della congregazione ricordando che la società salesiana ha per scopo raccogliere e beneficare ragazzi abbandonati 205 <+>

Lett. n. 3270. Alla contessa Alessandra Camburzano *Lanzo Torinese, 10 ottobre [18]80 Annuncia il suo ritorno a Torino a fine esercizi spirituali – se sarà possibile andrà a trovarla nella sua villa – affida se stesso e lei alla S. Vergine 206 <+>

Lett. n. 3271. Alla contessa Maria Caccia Dominioni Torino, 11 ottobre 1880 Ringrazia per l’offerta e manda benedizioni a lei ed altre benefattrici – si sta interessando per trovare un posto al giovane raccomandatogli 207 <+>

Lett. n. 3272. Circolare ai benefattori Torino, 11 ottobre 1880 Chiede soccorso in denaro o in materiali da costruzione per la casa e la chiesa di La Spezia 208 <+>

Lett. n. 3273. Al marchese Alfonso Landi [Torino, poster. 11 ottobre 1880] Dispiaciuto per non averlo potuto vedere il giorno della sua venuta all’Oratorio – lo avvisa di mandare a mezzo raccomandata l’offerta indicata – assicura preghiere per tutta la famiglia 210 <+>

Lett. n. 3274. Al prefetto di Torino Bartolomeo Casalis Torino, 14 ottobre 1880 Accetta il giovane Sebastiano Dominici di Carmagnola – chiede che prima di entrare nella casa passi la madre a Valdocco per un colloquio 210 <+>

Lett. n. 3275. Al presidente del Consiglio dei Ministri e ministro degli Esteri, Benedetto Cairoli *Torino, 18 ott[obre] 1880 Domanda un sussidio per le case salesiane di Francia che accolgono ragazzi italiani 211 <+>

Lett. n. 3276. A don Francesco Dalmazzo *Torino, 18 ottobre [18]80 Gli invia la lettera spedita al ministro Cairoli a riguardo delle case di Francia – per la congrua si rimette alle decisioni del Papa – don Sala si sta occupando delle colonne per la chiesa del S. Cuore 212 <+>

Lett. n. 3277. A don Giuseppe Fagnano *Torino, 21 ott[obre 18]80 Ha ricevuto la sua prima lettera dalla Patagonia – sta preparando con don Cagliero una spedizione di suore e di salesiani in suo aiuto – invia saluti alle suore ed ai confratelli 213 <+>

Lett. n. 3278. A don Natale Valzacchi di Sedilis Torino, 24 ottobre 1880 Ringrazia per l’offerta e ricorda le sofferenze dei missionari – invito a visitare Valdocco 215 <+>

Lett. n. 3279. Alla sig.ra Blanchon Torino, 28 ottobre 1880 Ringrazia della lettera e del corredo destinato ai missionari in Patagonia – ringraziamento anche da parte di don Bologna per la somma ricevuta – assicura di fare preghiere secondo la sua intenzione 215 <+>

Lett. n. 3280. Al cavalier Carlo Fava Torino, 29 ottobre 1880 Ringrazia nuovamente per l’offerta e si obbliga a far celebrare le sante Messe richieste 216 <+>

Lett. n. 3281. Al cavaliere Carlo Fava *Torino, 3 novembre 1880 Si obbliga a celebrare la santa Messa ed a fare preghiere per lui e la sua famiglia – omaggia un portalettere 217 <+>

Lett. n. 3282. Al canonico Clément Guiol Torino, 3 nov[embre 18]80 Chiede di non essere più ringraziato dell’ospitalità offerta, perché deve sentirsi uno di casa – gode della bella accoglienza ricevuta dal papa – assicura personale per la casa – indica come comportarsi di fronte ad eventuali difficoltà con le autorità locali – chiede un parere circa l’intenzione di scrivere al Prefetto di Marsiglia per ottenere soccorsi a favore dei giovani dell’Oratorio di S. Leone – eventuale questua sia promossa dai cooperatori 218 <+>

Lett. n. 3283. Alla Superiora delle suore francescane del Giglio di Assisi *Torino, 3 nov[embre 18]80 Non mancherà di pregare e far pregare per lei – soltanto la fede e la preghiera possono aiutare a superare le difficoltà – chiede preghiere per sé ed i suoi giovanetti 219 <+>

Lett. n. 3284. Alla contessa Alessandra Camburzano *Torino, 8 nov[embre 18]80 Ha letto quanto inviatogli sulla nipote e chiede di incoraggiarla ad essere una vera suora in casa in attesa di ulteriore decisione – ha già celebrato la S. Messa per lo scopo richiesto 220 <+>

Lett. n. 3285. Al presidente della Repubblica Argentina, generale Julio Roca Torino, 10 novembre 1880 Si congratula per la sua elezione a Presidente della Repubblica Argentina e spera nel suo appoggio per le missioni dei Pampas e della Patagonia 220 <+>

Lett. n. 3286. A don Giacomo Costamagna *Torino, 12 nov[embre 18]80 Raccomanda di occuparsi del progetto del Vicariato della Patagonia – allega lettera inviata al gen. Roca – sta preparando una spedizione di salesiani in America – si stanno studiando i progetti del sig. Oneto – raccoglie sempre denaro per le missioni – saluti a tutti i confratelli 222 <+>

Lett. n. 3287. Al canonico Clément Guiol *Torino, 16 nov[embre] 1880 Ringraziamenti a tutta la società Beaujour dell’aiuto prestato all’Ospizio di S. Leone a Marsiglia – grazie all’umile don Mendre – le suore possono vestire in borghese – trasmetta speranze alle benefattrici – saluti a don Bologna 223 <+>

Lett. n. 3288. Alla contessa Alessandra Camburzano *Torino, 19 nov[embre 18]80 Si compiace per il suo buon stato di salute – ha ricevuto l’offerta per la chiesa di S. Giovanni – la invita a fermarsi a Nizza nel suo viaggio in Riviera – la prega di scrivere alla nipote esortandola a seguire il consiglio del confessore 224 <+>

Lett. n. 3289. Al papa Leone XIII *Torino, 19 novembre 1880 Chiede la dispensa sopra il difetto di età per il diacono Francesco Varvello 225 <+>

Lett. n. 3290. Alla contessa Alessandra Camburzano Torino, 23 nov[embre 18]80 Non conosce il personaggio di cui gli parla, mentre conosce il conte Aymar di Sommariva – è bene affidarsi al buon Dio – spera di incontrarla in Riviera 225 <+>

Lett. n. 3291. A don Francesco Dalmazzo *Torino, 24 novembre [18]80 Conferma le gravi difficoltà per il pagamento di una forte rata del debito contratto verso la Banca Tiberina, per l’acquisto del terreno e materiale per la costruzione della chiesa del S. Cuore – crisi finanziaria – alla ricerca di benefattori di Roma 226 <+>

Lett. n. 3292. All’abate Louis Mendre *Torino, 25 novembre 1880 Alcune osservazioni alla esposizione che il corrispondente intende mandare al Prefetto di Marsiglia – eventuali aggiunte e precisazioni – lo ringrazia per tutto quello che fa per la congregazione salesiana – sempre disponibile a collaborare – saluti 227 <+>

Lett. n. 3293. Circolare ai direttori Datum Augustae Taurinorum, prima die novendiaris solemn. Immaculatae B. V. Conceptionis 1880 Importanti ammonimenti per il buon andamento della congregazione 228 <+>

Lett. n. 3294. Al sindaco di Torino Luigi Ferraris *Torino, 5 dicembre 1880 Lo prega di voler sollecitare la ripartizione della quantità d’acqua sulla quale si possa calcolare la costruzione del motore idraulico 230 <+>

Lett. n. 3295. Al teologo don Giulio Rusconi *Torino, 6 dic[embre 18]80 Trovandosi in gravi bisogni economici si raccomanda di cercargli un benefattore straordinario 231 <+>

Lett. n. 3296. A don Francesco Dalmazzo *Torino, 9 dic[embre 18]80 A proposito della convenzione della parrocchia del S. Cuore di Roma – istruzioni riguardo il pagamento dilazionato di una rata del debito con la Banca Tiberina in imminente scadenza – occorre trovare offerte e magari indicare sul Bollettino Salesiano a chi mandarle 232 <+>

Lett. n. 3297. Al cardinal Vicario Raffaele Monaco La Valletta *Torino, 11 dicembre 1880 Domanda due modificazioni degli articoli 8° e 13° proposti per la chiesa del Sacro Cuore 233 <+>

Lett. n. 3298. Al cardinal Vicario Raffaele Monaco La Valletta [Torino, 11 dicembre 1880] Convenzione relativa alla chiesa del Sacro Cuore in Roma 234 <+>

Lett. n. 3299. Al Superiore generale della Gran Certosa di Grenoble [Torino, dicembre 1880] È prevista l’apertura di un noviziato e seminario per le missioni in Francia per espresso desiderio del papa – chiede un valido appoggio 237 <+>

Lett. n. 3300. All’arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 13 dicembre 1880 Recapita una lettera arrivata per lui dal cardinal Prefetto della Sacra Congregazione del Concilio circa la vertenza con don Bonetti 238 <+>

Lett. n. 3301. A don Felice Bava B. S. Martino, [13] dicembre 1880 Assicura preghiere – ringrazia per l’offerta ricevuta – spera di vederlo presto 239 <+>

Lett. n. 3302. A don Felice Bava *B[orgo] S. Martino, 14 dic[embre 18]80 Ringrazia per la sua cooperazione con la congregazione salesiana – allega lettera per altro possibile sacerdote benefattore – chiede un aiuto economico per il vestiario di preti e chierici – elenca le facoltà concessegli dalla S. Sede per la sua opera di benefattore salesiano 240 <+>

Lett. n. 3303. Circolare ai direttori Torino, allì 14 dicembre 1880 Appello alla solidarietà 240 <+>

Lett. n. 3304. Alla contessa Emma Brancadoro Torino, 22 dic[embre 18]80 Assicura preghiere – le ricorda che nel caso volesse mettere i figli in collegio c’è quello a Valsalice – richiesta di sussidi per la conduzione dei lavori della chiesa di S. Giovanni – la invita a visitarlo a Torino in primavera 242 <+>

Lett. n. 3305. A don Giuseppe Bologna *Torino, 23 dic[embre] 1880 Informazioni varie – ringrazia per le numerose lettere ricevute – annuncia sua futura visita a Marsiglia – chiede una serie di dati necessari per organizzare una conferenza ai Cooperatori in Marsiglia – saluti e auguri a benefattori e salesiani 242 <+>

Lett. n. 3306. Al prevosto don Domenico Ghiglia Torino, 30 dic[embre] 1880 Raccomanda di ascoltare il consiglio del suo superiore riguardo al dubbio di continuare nel suo attuale ministero 244 <+>

Lett. n. 3307. A don Celestino Durando [Torino, fine anno 1880] Raccomanda di far dare lezioni di italiano a due salesiani 244 <+>

Lett. n. 3308. Circolare Torino, data del bollo postale [1881] Invito alla propaganda in favore delle Letture Cattoliche 247 <+>

Lett. n. 3309. Circolare ai Cooperatori salesiani Torino, gennaio 1881 Illustra le opere realizzate nell’anno 1880 con il loro aiuto – presenta quelle per il 1881 – invito ad essere generosi – assicura preghiere da parte di tutti i salesiani e la benedizione papale 248 <+>

Lett. n. 3310. Alla signora Angela Dupraz Torino, 3 gennajo 1881 Supplica un’offerta o un mutuo di diecimila lire a favore di una spedizione dei ventidue missionari per l’America 252 <+>

Lett. n. 3311. A don Pietro Vallauri *Torino, 3 gennaio [18]81 Chiede un’offerta o un mutuo di diecimila lire per l’imminente spedizione di suore e missionari in America 252 <+>

Lett. n. 3312. Al conte Cesare Trabucco di Castagnetto Torino, 4 gennaio 1881 Lo ringrazia dell’invito a casa sua – sceglie il giovedì 13 gennaio 253 <+>

Lett. n. 3313. Al Segretario della S. Congregazione del Concilio, mons. Isidoro Verga *Torino, 7 gennajo 1881 Enuncia i vari disaccordi con l’arcivescovo di Torino che mette in forse un amichevole accomodamento – non gli viene neppure concessa un’udienza 254 <+>

Lett. n. 3314. Alla marchesa Maria Carmela Gargallo *Torino, 8 gennaio 1881 Ringraziamento per gli auguri – chiede un aiuto per la spedizione missionaria 255 <+>

Lett. n. 3315. Al Prefetto dei Sacri Palazzi, cardinale Lorenzo Nina *Torino, 12 gennaio 1881 Chiede al papa l’apostolica benedizione per i missionari in partenza – per risparmiare non si recano a Roma – gli trasmette il timbro postale della Patagonia, il primo ad arrivare in Europa – invia in duplice copia una relazione circa le missioni salesiane d’America 256 <+>

Lett. n. 3316. Alla contessa Sofia Albertoni Barbò Torino, 14 genn[aio 18]81 Ringrazia della lettera che gli ricorda antiche amicizie e della carità di tanti benefattori 257 <+>

Lett. n. 3317. Alla contessa Elisa Crevenna [Torino, 14 gennaio 1881] Parole di consolazione in un momento difficile – ringrazia per l’offerta 258 <+>

Lett. n. 3318. Circolare ai Cooperatori salesiani *Torino, 14 gennaio 1881 Invito alla Conferenza salesiana, anticipata per la partenza dei missionari – programma dell’incontro 259 <+>

Lett. n. 3319. Al direttore de L’Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti [Torino, 14 gennaio 1881] Prega di voler inserire un avviso nel suo giornale 260 <+>

Lett. n. 3320. Al presidente del Consiglio e ministro degli Esteri, Benedetto Cairoli Torino, 16 gennaio 1881 Relazione di quanto i salesiani hanno fatto e si promettono di fare nell’Argentina e nell’Uruguay, soprattutto a vantaggio degli immigrati italiani – chiede contributo economico alle spese per le spedizioni missionarie 261 <+>

Lett. n. 3321. Al vescovo di Novara Stanislao Eula Torino, 18 gennaio [18]81 Accusa ricevuta dell’offerta che userà per i bisogni di un giovane della diocesi di Novara 263 <+>

Lett. n. 3322. Al direttore de L’Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti Marsiglia, 19 gennajo 1881 Annuncia la morte del console italiano 264 <+>

Lett. n. 3323. A don Giuseppe Bologna Torino, 22 gennaio 1881 Rincrescimento per la morte del comm. Strambio – programma del suo prossimo viaggio – preparazione di tre adunanze – preghiere per le persone raccomandate 264 <+>

Lett. n. 3324. Al canonico Clément Guiol *Torino, 23 gennaio [18]81 Avvisa del suo arrivo a Marsiglia per tre radunanze: con il comitato dei Signori, con quello delle Signore e la conferenza dei Cooperatori – assicura preghiere 265 <+>

Lett. n. 3325. All’ingegnere Pietro Saccardo S. Remo, 24 gennaio [18]81 Si trova a Sanremo in cerca di denaro – gli spedisce una ricevuta – spera di poterlo riverire personalmente 266 <+>

Lett. n. 3326. All’arcivescovo di Firenze Eugenio Cecconi *Riviera Ligure, 25 gennaio 1881 È disposto a fare tutto ciò che l’arcivescovo gli dirà per aprire una casa salesiana a Firenze – manderà in visita don Marenco – meglio iniziare gradualmente l’opera salesiana con il solo Oratorio festivo 267 <+>

Lett. n. 3327. Al papa Leone XIII *Riviera Ligure, 28 gennaio 1881 Chiede la dispensa sopra il difetto di età per il diacono Giuseppe Traversino 268 <+>

Lett. n. 3328. Circolare ai benefattori *Riviera Ligure, 29 gennaio 1881 Invito a collaborare per la costruzione della chiesa ed ospizio del S. Cuore – benefici spirituali per i benefattori 268 <+>

Lett. n. 3329. Al coadiutore Carlo Audisio *Riviera Ligure, 31 [gennaio 18]81 Invia saluti e consiglia l’ubbidienza quale chiave di tutte le virtù 271 <+>

Lett. n. 3330. Al novello sacerdote Lorenzo Baccigalupi *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Gioia per la sua ordinazione sacerdotale – chiede di osservare le regole e di farle osservare agli altri confratelli 272 <+>

Lett. n. 3331. Al giovane Enrico Botta *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Esprime la sua gioia per i progressi nei suoi studi verso il sacerdozio e le missioni – gli dà qualche consiglio spirituale 272 <+>

Lett. n. 3332. A don Pietro Calcagno *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Lo esorta a lavorare per la salvezza delle anime e della sua – lo invita a tenere sempre in mente la sobrietà e l’obbedienza 273 <+>

Lett. n. 3333. A don Valentino Cassinis Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Chiede del suo stato di salute – sia da lui che dai suoi superiori ha ricevuto ottime notizie sul suo lavoro – lo esorta a continuare su questa strada senza trascurare lo studio della teologia e la cura dell’anima 274 <+>

Lett. n. 3334. Al coadiutore Giacomo Ceva *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Chiede di essere di buon esempio per i suoi confratelli e di consolazione per i superiori 275 <+>

Lett. n. 3335. A don Carlo Cipriano *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Chiede di fare il possibile per sollevare il direttore dai troppi impegni – si raccomanda di prendersi cura della sua salute e di non trascurare l’esercizio della buona morte 275 <+>

Lett. n. 3336. A don Giacomo Costamagna Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Varie comunicazioni – il papa raccomanda l’affare del Vicariato Apostolico nella Patagonia: ne espone l’importanza – gli raccomanda dolcezza e carità – gli spedirà il decreto di nomina di ispettore 276 <+>

Lett. n. 3337. A don Giuseppe Fagnano *Riviera Ligure, 31 gennajo 1881 Lettera di incoraggiamento ai missionari d’America – invia personale, certamente inferiore al bisogno – ha ricevuto due sue lettere e spera di riceverne altre – don Debella gli porterà cose, notizie ed un po’ d’aiuto nel lavoro – presto sorgerà un Vicariato apostolico o un’ispettoria anche in Patagonia, “la più grande impresa della nostra Congregazione” – si prepari a grandi responsabilità 278 <+>

Lett. n. 3338. A don Michele Fassio *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Contento per le sue opere lo incoraggia a continuare – manda la benedizione e prega per la conservazione della sua salute 279 <+>

Lett. n. 3339. Al chierico Michele Foglino *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Parole di incoraggiamento – gli chiede di scrivergli sovente 280 <+>

Lett. n. 3340. A don Luigi Lasagna *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Comunicazioni varie – invia lettere per altri confratelli – lo informa dei numerosi viaggi di don Cagliero nella penisola iberica per la fondazione di nuove case – spera di poter vedere tutti i missionari in Europa – don Costamagna è stato eletto Ispettore americano 280 <+>

Lett. n. 3341. A don Domenico Milanesio *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Commozione alla sua partenza per la Patagonia – raccomandazioni varie – assicura di raccomandarlo ogni giorno nella santa Messa 282 <+>

Lett. n. 3342. Al chierico Bartolomeo Panaro *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Lo incoraggia a continuare gli studi a costo di qualsiasi sacrificio – ubbidienza e pratica di pietà da coltivare 283 <+>

Lett. n. 3343. Al chierico Antonio Paseri *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Orgoglioso di lui per essersi dedicato alle missioni, lo incoraggia a farsi un buon prete ed un santo salesiano 283 <+>

Lett. n. 3344. Al chierico Antonio Carlo Peretto *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Espressioni piene di affetto e di incoraggiamento 284 <+>

Lett. n. 3345. Al chierico Giuseppe Gioachino Quaranta *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Chiede notizie sulla sua salute e sulla vocazione – consigli spirituali 285 <+>

Lett. n. 3346. A don Taddeo Remotti *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Consigli spirituali – dà notizie della congregazione 285 <+>

Lett. n. 3347. Al chierico Juan Pedro Rodriguez Silva *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Consigli spirituali benché non conosciuto personalmente 286 <+>

Lett. n. 3348. Al coadiutore Matteo Sappa *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Raccomanda lavoro ed ubbidienza ed assicura di pregare per lui 287 <+>

Lett. n. 3349. A don Domenico Tomatis *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Lamenta di aver lasciato passare molto tempo prima di dargli notizie di sé e della casa – contento che i problemi finanziari della casa si stanno risolvendo – raccomanda l’osservanza delle regole ai Salesiani e l’importanza dello spendere bene il tempo agli allievi – invita a comunicare a tutti il nome del nuovo ispettore americano, don Costamagna 287 <+>

Lett. n. 3350. Al chierico Bernardo Vacchina *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Assicura che lo ricorda sempre nella santa Messa – chiede di osservare le regole e di essere di buon esempio per gli altri confratelli 288 <+>

Lett. n. 3351. A don Giuseppe Vespignani *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Consiglio rivolto a tutti i suoi figli: fuggire il peccato e frequentare la santa Comunione 289 <+>

Lett. n. 3352. Al coadiutore Giuseppe Viola *Riviera Ligure, 31 gennaio [18]81 Consigli spirituali – accluso foglio con nove fioretti per la festa di S. Francesco di Sales 290 <+>

Lett. n. 3353. Al dottor Edoardo Carranza *Riviera Ligure, 31 gennajo 1881 Lo ringrazia per tutto quello che fa per aiutare i salesiani a Buenos Aires 291 <+>

Lett. n. 3354. Al papa Leone XIII Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Chiede la dispensa sopra il difetto di età per il diacono Giuseppe Isnardi 292 <+>

Lett. n. 3355. Al marchese di casa d’Ulloa, (don) Diego Maria Santiago Calvo *Riviera Ligure, 31 gennajo 1881 Informa che i salesiani vanno ad Utrera (Siviglia) – chiede la sua assistenza paterna – assicura preghiere per lui e per tutta la sua famiglia 293 <+>

Lett. n. 3356. Al vescovo di Montevideo Giacinto Vera *Riviera Ligure, 31 gennaio 1881 Lo ringrazia per la protezione prestata ai salesiani 293 <+>

Lett. n. 3357. Al sindaco di Torino Luigi Ferraris *Riviera Ligure, il 1° febbrajo 1881 Compimento della chiesa di S. Giovanni Evangelista – domanda al riguardo dell’abbattimento di alcuni platani e copertura del fosso davanti alla chiesa 294 <+>

Lett. n. 3358. Al sindaco di Torino Luigi Ferraris *Riviera Ligure, 2 febbraio 1881 Chiede di essere autorizzato ad eseguire le opere rappresentate nei disegni, di poter costruire provvisoriamente il muro di cinta e di poter impiantare lo steccato attorno al cantiere 295 <+>

Lett. n. 3359. Circolare ai benefattori Riviera Ligure, IV nonas Februarii, anno MDCCCLXXXIII Colletta per la chiesa e l’ospizio del Sacro Cuore in Roma – invio di collettori 296 <+>

Lett. n. 3360. Al sindaco di Torino Luigi Ferraris *Marsiglia, addì 9 febbraio 1881 Chiede di avviare al più presto la soluzione per il riparto dell’acqua del canale fra gli utenti della stessa 297 <+>

Lett. n. 3361. A don Gioachino Berto *Marsiglia, 10 febbraio [18]81 Chiede di procurarsi una copia della dispensa dei voti di don Pirro e di inviargliela – domanda preghiere – sta bene ma è stanchissimo 298 <+>

Lett. n. 3362. A don Giovanni Bonetti Marseille, le 10 feb[braio] 1881 Invia la minuta di tre circolari, da spedirsi ai giornalisti, ai vescovi ed ai collettori delle offerte – chiede se ha ricevuto la relazione sui missionari a Marsiglia 299 <+>

Lett. n. 3363. Circolare ai collettori della chiesa e dell’ospizio del Sacro Cuore [Marsiglia, poster 10 febbraio 1881] Norme per i collettori della chiesa ed ospizio del S. Cuore in Roma 300 <+>

Lett. n. 3364a. Circolare ad arcivescovi e vescovi d’Italia *Marsiglia, [poster. 10] febbraio 1881 Chiede il suo aiuto per la raccolta di fondi per la chiesa ed ospizio del Sacro Cuore di Roma 303 <+>

Lett. n. 3364b. Circolare ad arcivescovi e vescovi non italiani *Marsiglia [poster 10] MDCCCLXXXI Chiede il suo aiuto per la raccolta di fondi per la chiesa ed ospizio del Sacro Cuore di Roma 304 <+>

Lett. n. 3365a. Circolare a direttori di giornali italiani [Marsiglia, poster.10] febbraio 1881 Si chiede l’appoggio del giornale per la costruzione della chiesa ed ospizio del Sacro Cuore di Roma 304 <+>

Lett. n. 3365b. Circolare a direttori di giornali non italiani *[Marsiglia, poster. 10 febr.] MDCCCLXXXI (traduzione della lett. prec. a cura di don Giovanni Battista Francesia) 305 <+>

Lett. n. 3366. A don Michele Rua Roquefort, lì 27 febbrajo 1881 Serie di commissioni – ha lasciato Marsiglia dove la famiglia salesiana è in buono stato – don Durando comunicherà altre notizie – allega una lettera per il teologo Colomiatti – chiede notizie di alcuni allievi e benefattori – suo programma di viaggio 305 <+>

Lett. n. 3367. A don Giuseppe Bologna Roquefort, 27 febbraio 1881 È contento della buona volontà dimostrata dai giovani – è contento anche dei confratelli – manderà una somma di denaro se ne ha bisogno – don Bologna può anche contare su una benefattrice locale 307 <+>

Lett. n. 3368. A don Michele Rua Roquefort, lì 27 febbrajo 1881 Esprime la sua opinione circa la vertenza di don Bonetti con l’arcivescovo cui si è interessato anche il card. Nina – non vede molto vie d’uscita se l’arcivescovo non revoca la sospensione – inaccettabile la proposta del can. Colomiatti di dover chiedere scusa dei libelli di cui non è responsabile – lo autorizza a trattare con lui e cercare di risolvere la questione nel migliore dei modi 308 <+>

Lett. n. 3369. Al Prefetto dei Sacri Palazzi, cardinale Lorenzo Nina *Roquefort, 27 febb[raio 18]81 Notizie della casa di Marsiglia – annuncia che sarà a Roma a fine marzo anche per richiedere al papa i necessari privilegi che gli sono stati tolti – successo delle Conferenze ai cooperatori francesi – raccomanda tutte le case alle sue preghiere 309 <+>

Lett. n. 3370. Al Prefetto dei Sacri Palazzi, cardinale Lorenzo Nina Roquefort, lì 27 Febbraio 1881 Spiega i motivi per cui non può accettare l’accomodamento proposto dall’arcivescovo per risolvere le vertenze in corso – indica alcune decisioni contraddittorie di mons. Gastaldi 310 <+>

Lett. n. 3371. Alla contessa Emma Brancadoro [Riviera Francese, marzo 1881] Assicura preghiere – alcuni consigli da seguire per poter ottenere la grazia di una felice maternità 311 <+>

Lett. n. 3372. Alla contessa Emma Brancadoro [Riviera Francese, marzo 1881] Assicura preghiere per i suoi figli – chiede un sussidio per il riscatto di chierici dalla leva militare 312 <+>

Lett. n. 3373. Al canonico Clément Guiol La Navarre, le 7 marzo 1881 Manderà a don Durando una somma di denaro raccolta per la Navarra – lo ringrazia così come i sostenitori dell’Oratorio in Marsiglia – don Bologna è sempre pieno di debiti – buone accoglienze in altre città francesi, anche se non ha potuto spiegare a tutti che è il Signore (non don Bosco) a fare le grazie ai benefattori delle opere salesiane 313 <+>

Lett. n. 3374. A don Giulio Barberis *Nizza, 11 marzo 1881 Serie di commissioni – dispiaciuto che don Buffa non sia ancora in buona salute, pregherà per lui – deliberazione precipitata dell’avvocato Dallero – saluti al prevosto e a don Felice Veruzzo – ringrazia il vescovo d’Ivrea 314 <+>

Lett. n. 3375. A don Michele Rua *Nizza, 11 marzo [1881] Rinuncia alla proposta fatta dalla signora Angela Dupraz, alla quale prega di scrivere ringraziandola delle sue buone intenzioni – è disposto a lasciarle tutto a Challonges, anche se gradirebbe le cinquemila lire che il defunto conte gli aveva promesso per la chiesa di S. Giovanni in Torino 315 <+>

Lett. n. 3376. Alla signora Matilde Sigismondi Marsiglia – Tolone ed ora Nizza, 13 marzo 1881 Non potendo essere presente per l’onomastico, celebrerà la santa Messa per la sua conservazione in buona salute – saluti al marito – la incontrerà nel previsto viaggio a Roma in aprile 316 <+>

Lett. n. 3377. A don Michele Rua *Nizza, 14 marzo [18]81 Autorizza dispensa di voti per il confratello Berra – tutto procede bene – spera di riuscire a pagare i debiti di don Ronchail che però attende denaro da Torino – invia saluti ai confratelli 317 <+>

Lett. n. 3378. A don Giovanni Bonetti Nizza, 20 marzo [18]81 Chiede di mandare a don Cibrario i formulari per la nomina di Collettori e circolari in italiano – predicherà a Nizza, Cannes e Grasse per raccogliere offerte per don Ronchail – divina Provvidenza molto generosa 318 <+>

Lett. n. 3379. A don Giovanni Cagliero [Nizza, poster. 20 marzo 1881] Ha ricevuto le sue lettere – le cose della congregazione procedono ottimamente – chiede di salutargli tutti i benefattori di Siviglia e di tornare presto – spera di essere a Roma per l’inizio di aprile 318 <+>

Lett. n. 3380. A don Giulio Barberis Ventimiglia, 29 marzo 1881 Comunicazioni varie – ha dato a don Rua pieni poteri in ambito edilizio e lo prega di intendersi con lui – felice che gli esercizi spirituali siano riusciti bene 319 <+>

Lett. n. 3381. A don Giuseppe Ronchail *Torrione, 29 marzo [18]81 Chiede di mandargli due lettere e la zimarra dimenticata nella vettura – invito a tener conto e a far visita a determinati benefattori passati e futuri – nessuno deve battere i ragazzi 320 <+>

Lett. n. 3382. Al canonico Clément Guiol [Riviera ligure, aprile 1881] Rimette alcuni decreti di nomina a collettori – chiede di aiutare don Bologna a scegliere dei collettori per Marsiglia – allega elenco di autorità religiose cui spedire una brossure 321 <+>

Lett. n. 3383. A don Luigi Rocca [Alassio, primi di aprile 1881] Norme per il vice-direttore del collegio 323 <+>

Lett. n. 3384. Ad un signora inglese non identificata *S. Remo, 3 aprile 1881 Le invia il diploma di cooperatrice – riceverà regolarmente il Bollettino Salesiano – farà il possibile per “sistemare” il ragazzo raccomandato – spera di poterla riverire presto 324 <+>

Lett. n. 3385a. A don Michele Rua [Sanremo, inizio aprile 1881] Serie di commissioni – inviata ricevuta del denaro al sig. Saccardo – programma dei suoi prossimi spostamenti in Liguria – avvisa don Berto di prepararsi ad incontrarlo a Sampierdarena 325 <+>

Lett. n. 3385b. A don Michele Rua S. Remo, 4 aprile [18]81 Chiede se può accompagnarlo da Sampierdarena a Roma 326 <+>

Lett. n. 3386. Circolare ai benefattori di Sanremo *S. Remo, 5 aprile 1881 Richiesta di offerte in favore della costruzione della casa salesiana e chiesa di Vallecrosia – sua conferenza domenica 10 aprile con indulgenza plenaria per i partecipanti 326 <+>

Lett. n. 3387. Al Prefetto di Torino Bartolomeo Casalis *Alassio, 5 aprile 1881 Comunica di avergli già inviato due volte gli schiarimenti riguardo la chiusura delle sue scuole – attende risposta per eventuale nuovo invio 328 <+>

Lett. n. 3388. Al ministro degli Interni Agostino Depretis [Torino, poster. 5 aprile 1881] Comunica di aver già inviato le notizie sull’Oratorio di S. Francesco di Sales richieste dal Prefetto – avendo ricevuto di nuovo la richiesta dal Consiglio di Stato, invia una copia di tali schiarimenti – chiede la sua protezione per superare le difficoltà 328 <+>

Lett. n. 3389. Al canonico Emanuele Colomiatti *Alassio, 5 aprile 1881 Esprime il suo punto di vista sulla vertenza riguardante la sospensione di don Bonetti e propone una via di soluzione 329 <+>

Lett. n. 3390. A don Michele Rua [Alassio, 6 aprile 1881] Comunicazioni varie – ha scritto al Prefetto di Torino per gli schiarimenti per il Consiglio di Stato e al can. Colomiatti per la vertenza di don Bonetti – chiede se potrà venire a Sampierdarena il mercoledì santo 13 aprile – comunicazioni per don Durando e don Pozzan 330 <+>

Lett. n. 3391. A don Giovanni Cagliero Alassio, 6 aprile [18]81 Serie di informazioni – stanchissimo, chiede di raggiungerlo a Sampierdarena dove si trova con don Rua che lo accompagnerà nella visita di alcune case – saluti ad alcuni confratelli – la casa di Firenze è ben condotta da don Confortola – buone offerte raccolte in Francia 331 <+>

Lett. n. 3392. A don Francesco Dalmazzo *Alassio, 6 aprile [18]81 Serie di commissioni da fare prima del suo arrivo a Roma con don Rua – lo informa circa le ultime novità sul caso don Bonetti – saluti ai tanti benefattori romani 332 <+>

Lett. n. 3393. A don Gioachino Berto *Alassio, 8 aprile [18]81 Varie commissioni da fare ed incoraggiamenti 334 <+>

Lett. n. 3394. A don Pietro Pozzan *Alassio, 8 aprile [18]81 A proposito della spedizione dei diplomi di Cooperatori – si congratula per il suo lavoro al Bollettino – al suo ritorno ricompenserà anche gli altri collaboratori 335 <+>

Lett. n. 3395. Alla signora Luigia Pavese Dufour [Sampierdarena], 14 aprile [18]81 Ringraziamento per l’offerta che consegnerà a don Albera che deve saldare debiti con il panettiere 336 <+>

Lett. n. 3396. Al signor Amédée Olive [Sampierdarena, metà aprile 1881] Invita a fare un’offerta e a pregare per il ritorno a casa, dopoo la chiamata alle armi, dei due figli, cui ha raccomandato la confessione e il timor di Dio – per loro chiederà una speciale benedizione al papa 336 <+>

Lett. n. 3397. Alla signora Maria Acquarona e sorelle Firenze, 18 aprile 1881 Anche se non ha potuto far visita al genitore ammalato, ha celebrato una S. Messa e lo raccomanderà ogni giorno durante la celebrazione – saluti ad alcuni componenti della famiglia – suo indirizzo di Roma 337 <+>

Lett. n. 3398. A don Giovanni Bonetti [Roma, 20 aprile 1881] Consiglia di andare pure dal can. Colomiatti ma di tener ferme le due condizioni fondamentali: cioè toglierli la sospensione e ritirare i reclami inviati alla Santa Sede 338 <+>

Lett. n. 3399. Al direttore dell’Alta Italia e Romane Roma, 21 aprile 1881 Supplica di concedere una riduzione di tariffa sul trasporto di dodici colonne di granito da Arona a Roma 339 <+>

Lett. n. 3400. Al canonico Clément Guiol [Roma, 23 aprile 1881] Durante l’udienza con il papa ha parlato molto di Marsiglia – ringrazia il Comitato delle signore e dei signori e la società Beaujour per l’opera prestata a favore dell’Oratorio – madame Jacques ricevuta in udienza papale 340 <+>

Lett. n. 3401. Al cavaliere Giuseppe Moreno Roma, 24 aprile 1881 Trasmette la benedizione papale a tutta la sua famiglia e ad altri benefattori della congregazione salesiana in Bordighera 341 <+>

Lett. n. 3402. Circolare ai Cooperatori salesiani *Roma, 25 aprile 1881 Relazione particolareggiata dell’udienza con papa Leone XIII circa l’importanza dell’operato dei Cooperatori salesiani – stato dei lavori per la costruzione della chiesa ed ospizio del S. Cuore in Roma 342 <+>

Lett. n. 3403. Alla signora Maria Acquaroni *Roma, 27 aprile 1881 Porta S. Lorenzo N. 42 Gioia e preoccupazione per la sua salute – il papa ha dato una speciale benedizione ed ha assicurato preghiere per lei e per la sorella – la ringrazia per la sua carità a favore della chiesa ed ospizio di Vallecrosia 344 <+>

Lett. n. 3404. A don Giovanni Bonetti *Roma, 29 aprile [18]81 Porta S. Lorenzo Invia una lettera per il Bollettino Salesiano – in merito alla vertenza chiede di non dire né scrivere parola alcuna – attende lettera da Penna 345 <+>

Lett. n. 3405. Alla marchesa Maria Fassati Roma, porta di S. Lorenzo, 42 – 30 apr[ile 18]81 Assicura che si continua a pregare per la defunta contessa De Maistre – manda la benedizione del papa a varie famiglie benefattrici della congregazione salesiana 345 <+>

Lett. n. 3406. Al sindaco di Torino Luigi Ferraris *Roma, 30 aprile 1881 Chiede di mantenere quanto stabilito in precedenza riguardo la rettilineazione di via Cottolengo 346 <+>

Lett. n. 3407. Alla contessa Filomena Medolago [Roma, fine aprile-inizio maggio 1881] Ringrazia per l’offerta ricevuta per la chiesa del Sacro Cuore in Roma – dispiaciuto che non abbia ricevuto la sua lettera di risposta ai quesiti sottomessigli – promette di appagare le sue pie intenzioni 347 <+>

Lett. n. 3408. Alla marchesa Maria Carmela Gargallo *Roma, 1° maggio [18]81 Impossibilitato a recarsi a Napoli per concludere il progetto in sospeso circa l’ospizio di Siracusa, al suo posto manderà don Dalmazzo e don Rua 348 <+>

Lett. n. 3409. Al vescovo di Napoli, Guglielmo Sanfelice D’Acquavella *Roma, 1° maggio 1881 Porta S. Lorenzo, 42 A causa di problemi di salute non può ossequiarlo di persona – comunica l’apostolica benedizione – chiede di aiutare don Rua e don Dalmazzo a stabilire i collettori per la chiesa ed ospizio del Sacro Cuore sull’Esquilino in Roma 349 <+>

Lett. n. 3410. Al cardinale Vicario Raffaele Monaco La Valletta *Roma, 1° maggio 1881 Porta S. Lorenzo, 42 Chiede l’autorizzazione ad effettuare una conferenza ai Cooperatori a Torre de’ Specchi – lo invita a presenziare – si trova nella casa dell’Esquilino – i lavori procedono alacremente 350 <+>

Lett. n. 3411. Al primo segretario dell’Ordine Mauriziano, Cesare Correnti [Roma], 3 maggio 1881 Supplica un’onorificenza al sig. Giuseppe Repetto di Lavagna Ligure – ne indica le numerose benemerenze 351 <+>

Lett. n. 3412. Alla (contessa) Marie Sophie Colle Roma, 4 maggio 1881 L’assicura che non dimenticherà mai di ricordare nella santa Messa il figlio Luigi, di certo già in paradiso 352 <+>

Lett. n. 3413. Alla signora Celoria Gioannini Torino, addì 5 maggio 1881 Novena di preghiere secondo le sue intenzioni – richiesta di condivisione di preghiere e di offerta per i poveri giovanetti dell’Oratorio 353 <+>

Lett. n. 3414. Al papa Leone XIII *Torino, 8 maggio 1881 Chiede la dispensa sul difetto di età in favore del diacono Giuseppe Descalzi 354 <+>

Lett. n. 3415. Al papa Leone XIII *Roma, 9 maggio 1881 Richiesta di onorificenza per l’ing. Vincenzo Levrot 354 <+>

Lett. n. 3416. All’impiegato ministeriale, conte Tomasi Roma, 9 maggio 1881 Lo ringrazia per le lettere inviatigli – lo informa che non è riuscito ad incontrare il ministro della Pubblica Istruzione – lo prega di far arrivare un piego al ministro 355 <+>

Lett. n. 3417. Circolare ai Cooperatori salesiani di Firenze Roma, 10 maggio 1881 Invito alla conferenza salesiana 356 <+>

Lett. n. 3418. A don Faustino Confortola *Roma, 10 maggio 1881 Dà istruzioni per preparare la conferenza dei Cooperatori e amici fiorentini 357 <+>

Lett. n. 3419. Al primo segretario dell’Ordine Mauriziano, Cesare Correnti *Roma, 13 maggio [18]81 Porta S. Lorenzo 42 Per affari urgenti deve far ritorno a Torino – ringrazia per le due decorazioni concesse – giunto a Torino preparerà la nota delle persone che potranno aiutarlo nelle sue imprese 358 <+>

Lett. n. 3420. A don Giuseppe Bologna [Torino, metà maggio 1881] Lo attende a Torino con un po’ di denaro 358 <+>

Lett. n. 3421. Al padre Carlo Bertani *Torino, 17 maggio 1881 Ringrazia per il dono della biografia di papa Leone Magno – sarà letta in tutte le case salesiane e così dovrebbero fare tutti i chierici, preti e cattolici – lo incoraggia a scrivere un’altra opera 359 <+>

Lett. n. 3422. Circolare ai Cooperatori Salesiani di Torino *Torino, 17 maggio 1881 Invito alla Conferenza salesiana 359 <+>

Lett. n. 3423. Al conte Eugenio De Maistre *Torino, 21 maggio 1881 Manda una speciale benedizione concessa dal papa – assicura di celebrare una Messa all’altare di Maria Ausiliatrice per la salute di tutta la sua famiglia 360 <+>

Lett. n. 3424. Al (conte) Louis Antoine Colle *Torino, 22 maggio 1881 Saputo del turbamento della moglie riguardo la sua affermazione di non affidare alla carta una cosa relativa al figlio defunto – fornisce spiegazioni – li invita a Torino 361 <+>

Lett. n. 3425. Dichiarazione alla marchesa Maria Fassati Torino, 23 maggio 1881 Ricevuta di legato per fr. 3.000 lasciato dalla contessa Azelia De Maistre e consegnatogli per mano della figlia marchesa Maria Fassati 362 <+>

Lett. n. 3426. A don Giuseppe Bologna [Torino, poster. 24 maggio 1881] Comunicazioni varie 363 <+>

Lett. n. 3427. Al sindaco di Torino Luigi Ferraris *Torino, 27 maggio 1881 Chiede di poter eseguire le opere indicate sui disegni annessi alla richiesta 364 <+>

Lett. n. 3428. Alla signora Maria Olive Torino, 28 maggio 1881 Assicura preghiere per la guarigione del marito – i due figli militari sono vivi e li vedrà presto 364 <+>

Lett. n. 3429. All’arcivescovo di Milano, Luigi Nazari di Calabiana [Torino, 29 maggio 1881] Telegramma per giubileo sacerdotale 365 <+>

Lett. n. 3430. Ad un benefattore non identificato *Torino, 31 maggio [18]81 Ricevuta l’offerta in onore a Maria Ausiliatrice – chiede l’invio degli scontrini dei vaglia spediti per poter indagare dove sono finiti 365 <+>

Lett. n. 3431. Alla signora Marie Blanchon Torino, 31 maggio 1881 Ringraziamento per i doni inviati ai missionari – assicura di pregare per lei e per tutte le signore dell’Opera Apostolica di Lione – ha chiesto per tutte loro la benedizione al papa – invia circolari e moduli di offerte per la chiesa del s. Cuore di Roma 366 <+>

Lett. n. 3432. A don Francesco Dalmazzo Torino, 31 maggio [18]81 Accordi per l’invio dei moduli ai collettori per le offerte in favore della chiesa del S. Cuore, ai moduli dovrà essere allegato uno stampato con la benedizione del S. Padre 367 <+>

Lett. n. 3433. Al Segretario della S. Congregazione del Concilio, mons. Isidoro Verga *Torino, 2 giugno 1881 Fa’ presente che il suo scritto inviato dall’arcivescovo di Torino alla S. Congregazione sulla vertenza di don Bonetti era rivolto al canonico Colomiatti – prega di non tenerne conto 368 <+>

Lett. n. 3434. Al canonico Emanuele Colomiatti *Torino, 2 giugno 1881 Chiede un incontro essendo l’atto di pacificazione formulato da mons. Gastaldi non conforme alle intelligenze intercorse fra loro due 369 <+>

Lett. n. 3435. Al barone Roberto Ricci Des Ferres *Torino, 10 giugno [18]81 Chiede di parlare con la madre di alcune cose 370 <+>

Lett. n. 3436. Al canonico Emanuele Colomiatti *Torino, 11 giugno 1881 Essendo l’atto arcivescovile sulla vertenza con don Bonetti non conforme alle intelligenze stabilite, ritiene opportuno rimandare ogni decisione sul caso alla Santa Sede 370 <+>

Lett. n. 3437. Al sindaco di Torino Luigi Ferraris *Torino, 11 giugno 1881 Chiede di interessarsi affinché il municipio gli faccia conoscere le sue intenzioni sia per quanto riguarda l’effettivo quantitativo di terreno di cui pretende il rientro, sia riguardo ai favori che si possono sperare dal municipio stesso – fa menzione di alcune intese e relazioni intercorse fra lui e il Municipio negli anni precedenti 371 <+>

Lett. n. 3438. Ad un signore non identificato *Torino, 14 giugno [18]81 Assicura preghiere affinché si compiano i divini voleri 373 <+>

Lett. n. 3439. Al papa Leone XIII *Torino, 14 giugno 1881 Chiede la dispensa sopra il difetto di età per il diacono Giovanni Grosso 374 <+>

Lett. n. 3440. Al papa Leone XIII *Torino, 16 giugno 1881 Richiesta di un titolo onorifico per l’avv. Luigi Antonio Colle di Tolone – ne elenca le benemerenze 375 <+>

Lett. n. 3441. Ad un avvocato non identificato *Torino, 17 giugno 1881 Comunica la benedizione concessagli dal papa in occasione di un’udienza personale 376 <+>

Lett. n. 3442. Al canonico Clément Guiol *Torino, 18 giugno [18]81 Avvisa che tutto è pronto per accoglierlo a Valdocco – è felice della notizia che i comitati a Lione funzionano bene 377 <+>

Lett. n. 3443. Alla signora Bernardina Magliano *Torino, 18 giugno [18]81 Risponde a molte richieste – attende la sua visita per la festa di S. Luigi, avendola già eletta priora della festa 377 <+>

Lett. n. 3444. All’avvocato Guido Donati Torino, 20 giugno 1881 Assicura che ha pregato e continua pregare per la compianta moglie – parole di spirituale consolazione 378 <+>

Lett. n. 3445. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 22 giugno [18]81 Augura sanità, santità e pazienza – saluti da parte di don Berto 379 <+>

Lett. n. 3446. Alla signora Maria Olive *Turin, 22 juin [18]81 Parole di conforto per la morte del figlio Charles – assicura che nell’Oratorio hanno pregato, fatto comunioni e celebrato s. Messe per la sua anima 380 <+>

Lett. n. 3447. Al sig. Giuseppe Bruschi *Torino, 26 giugno 1881 Ringrazia degli auguri – comune desiderio di una casa salesiana a La Spezia – ha bisogno di incontrarlo per un lungo colloquio 381 <+>

Lett. n. 3448. Alla signora Marie Gautier *Torino, 26 giugno 1881 Ringrazia per l’offerta ricevuta – assicura preghiere per lei, per il marito e per tutta la famiglia – chiede altri sussidi 381 <+>

Lett. n. 3449. Al comm. Jules Rostand *Torino, 28 giugno [18]81 Invia nota di coloro che desiderano ricevere un particolare opuscolo – benedizione su di lui e la sua famiglia – auguri di buon ritorno a Marsiglia 382 <+>

Lett. n. 3450. All’arcivescovo di Siviglia, Joachim Lluch Y Garriga *Taurini, 30 junii 1881 Ringrazia dell’accoglienza offerta a don Cagliero e ai salesiani diretti ad Utrera – accetta l’invito per una fondazione – offre i suoi servigi e promette preghiere 383 <+>

Lett. n. 3451. Al Prefetto dei Sacri Palazzi, cardinale Lorenzo Nina Torino, 30 giugno 1881 Dà buone notizie sulle nuove case di La Spezia e Vallecrosia – anche nella casa di Lucca le gravi difficoltà si vanno appianando – maggiori difficoltà a firenze – si raccomanda alle sue preghiere 385 <+>

Lett. n. 3452. Circolare ai Salesiani [Torino, fine giugno 1881] Lettera di presentazione di un opuscolo a stampa sui privilegi concessi dalla Santa Sede 386 <+>

Lett. n. 3453. Alla signorina Amelie Lacombe Torino, 1° luglio 1881 Assicura di celebrare la santa Messa in suffragio dell’anima della madre – invia il diploma di collettore per la Chiesa, per il suo parroco – se il curato non può farsi diffusore delle circolari e dei modelli di sottoscrizione, lo potrebbe sostituire lei – prega per la madre e per il buon esito di una vendita in corso 387 <+>

Lett. n. 3454. Alla signorina Amelie Lacombe [Torino], luglio 1881 Manda la benedizione su di lei e sul pellegrinaggio per la Palestina 388 <+>

Lett. n. 3455. Al Presidente della sezione del Consiglio di Stato per la Pubblica Istruzione *Torino, 2 Luglio 1881 Ripropone schiarimenti intorno alla natura dell’Istituto di Valdocco – elenco dei deputati e senatori 388 <+>

Lett. n. 3456. Al direttore delle Ferrovie Romane [Alfredo Bachelet] Oratorio di S. Francesco di Sales Torino, 2 luglio 1881 Supplica di concedere una riduzione del 50% ai suoi allievi che dovessero percorrere le linee ferroviarie 390 <+>

Lett. n. 3457. Al (conte) Louis Antoine Colle *Torino, 3 luglio 1881 Si scusa del ritardo e lo ringrazia della sua bontà verso la congregazione salesiana – assicura preghiere per lui e per la moglie – si sta occupando circa il titolo di conte di Santa Chiesa Romana 391 <+>

Lett. n. 3458. Alla (contessa) Marie Sophie Colle *Torino, 3 luglio 1881 Si scusa per non aver scritto prima – ogni mattina prega per il figlio Luigi di cui racconta una visione avuta – prega per la sua salute – prevede di dover chiedere presto aiuto economico al marito per la chiesa del Sacro Cuore di Roma 391 <+>

Lett. n. 3459. Alla contessa Emma Brancadoro *Torino, 4 luglio [18]81 Assicura preghiere per la guarigione della sua bambina 393 <+>

Lett. n. 3460. Al signora Zeglia Cesconi *Torino, 4 luglio [18]81 Ringrazia per l’offerta che ha inviato – comunica il suo desiderio di annoverarla fra le collettrici ed il figlio fra i collettori delle offerte in favore della costruzione della chiesa e dell’ospizio del S. Cuore in Roma 393 <+>

Lett. n. 3461. Alla signora Luigia Cordero Giuliani *Torino, 4 luglio [18]81 Pensiero spirituale – ringraziamento per l’offerta inviatagli 394 <+>

Lett. n. 3462. Al cavaliere Carlo Fava *Torino, 4 luglio [18]81 Continuano a fare preghiere per la sua guarigione – lo invita alla S. Messa del cinquantenario 395 <+>

Lett. n. 3463. Al conte Giuseppe Galleani D’Agliano *Torino, 5 luglio 1881 Ricevuta di una somma di denaro per la celebrazione di S. Messe 396 <+>

Lett. n. 3464. Alla signora Bernardina Magliano *Torino, 5 luglio [18]81 Manda confetti in segno di gratitudine 396 <+>

Lett. n. 3465. All’avvocato Costantino Leonori *Torino, 8 luglio 1881 Incaricandolo di assumere la difesa di don Bonetti nella causa con mons. Gastaldi presso la Congregazione del Concilio, gli raccomanda di usare riguardi nei confronti dell’arcivescovo 397 <+>

Lett. n. 3466. A don Francesco Dalmazzo *Torino, 15 luglio [18]81 I lavori di costruzione della chiesa del S. Cuore procedono bene – invia una richiesta da da inoltrare al card. Vicario – altre “imprese” seguiranno 397 <+>

Lett. n. 3467. Alla marchesa Marie La Serraz *Torino, 19 luglio 1881 Assicura preghiere per il figlio che dovrà sostenere gli esami – ringrazia per l’offerta ricevuta – chiede sussidi per la chiesa del S. Cuore di Roma 398 <+>

Lett. n. 3468. Alla signora Bernardina Magliano *Torino, 22 luglio [18]81 Invito a partecipare agli esercizi spirituali per le signore nel Conservatorio della Madonna delle Grazie in Nizza Monferrato 399 <+>

Lett. n. 3469. Al sig. Giulio Reimbeau *Torino, 23 luglio 1881 Assicura che continuerà a pregare per il signore infermo da cui attende un offerta da tempo <+>

Lett. n. 3470. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 24 luglio 1881 Vuole sue notizie – informa che don Lasagna è tornato dall’Uruguay e vorrebbe andare a trovarla – promette preghiere – ringrazia per l’offerta fattagli – chiede se può essere considerata formale collettrice per la chiesa del S. Cuore di Roma – possibile titolo pontificio per il conte Rainero 400 <+>

Lett. n. 3471. Alla principessa Clotilde di Savoia *Torino, 24 luglio 1881 Chiede un suo intervento economico in favore della costruzione della chiesa ed ospizio del S. Cuore di Roma 401 <+>

Lett. n. 3472. Alla marchesa Marianna Zambeccari *Torino, 24 luglio 1881 Nel giorno della festa di S. Anna assicura di celebrare la S. Messa e di fare preghiere e comunioni secondo tutte le sue intenzioni 403 <+>

Lett. n. 3473. Circolare ai vescovi *[Torino], addì 26 luglio 1881 Si sollecitano aiuti per la costruzione della chiesa e dell’ospizio del S. Cuore in Roma 403 <+>

Lett. n. 3474. Alla signora Bernardina Magliano *Torino, 27 luglio [18]81 Avvisa di essere sempre disponibile a ricevere una sua visita 404 <+>

Lett. n. 3475. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 29 luglio [18]81 Acclude il diploma di collettrice con la speranza di oblazioni – ringrazia i benefattori delle missioni in Roma e in Patagonia 405 <+>

Lett. n. 3476. Alla signora Emilia *Torino, 29 luglio [18]81 Ringraziamento per l’ospitalità – benedizione e diploma di collettrice – sono gradite offerte di qualsiasi entità 405 <+>

Lett. n. 3477. Alla signora Susanna Saettone Prato *Nizza Monferrato, 7 agosto [18]81 La saluta sperando di poterla riverire al più presto di persona – la informa della grande impresa della chiesa del Sacro Cuore in Roma 406 <+>

Lett. n. 3478. A don Domenico Belmonte *Nizza Monf[errato], 8 agosto [18]81 Prega di stare vicino a don Chicco che è molto malato – assicura speciali preghiere da parte sua e di tutti – gli spiacerebbe non fargli una visita 407 <+>

Lett. n. 3479. A don Gioachino Berto *Nizza Monf[errato], 8 agosto [18]81 Chiede di portare con sé gli altri quaderni dell’antico Giovane Provveduto 408 <+>

Lett. n. 3480. Circolare a particolari benefattori *Nizza Monferrato, 10 agosto 1881 Si comunica l’invio di don Pietro Pozzan come collettore delle offerte a favore della chiesa e dell’ospizio del S. Cuore in Roma 408 <+>

Lett. n. 3481. Al presidente della Società Operaia cattolica di Nizza Monferrato, Carlo Brovia *Nizza Monferrato, 12 agosto 1881 Lo prega di ringraziare a suo nome tutti i membri della Società per la bella serata cristiano-sociale trascorsa insieme 409 <+>

Lett. n. 3482. Alla madre generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice [Caterina Daghero] *Nizza Monf[errato], 12 ag[osto 18]81 Omaggio di confetti per tutte le Figlie di Maria Ausiliatrice – consigli spirituali per lei 410 <+>

Lett. n. 3483. Circolare ai parroci Torino, 13 agosto 1881 Raccomanda l’allievo durante il periodo delle vacanze 410 <+>

Lett. n. 3484a. All’arcivescovo di Trento Giovanni Giacomo Della Bona Torino, 15 agosto 1881 Lettera di presentazione di don Pietro Pozzan e don Stefano Febbraro ai quali chiede di rilasciare il beneplacito di fare una questua a favore della chiesa e dell’ospizio del S. Cuore di Gesù in Roma 411 <+>

Lett. n. 3484b. All’arcivescovo di Trento Giovanni Giacomo Della Bona *Torino, 16 agosto 1881 Lettera di presentazione di don Pietro Pozzan e don Stefano Febbraro ai quali chiede di rilasciare il beneplacito di fare una questua a favore della chiesa e dell’ospizio del S. Cuore di Gesù in Roma 412 <+>

Lett. n. 3485. Alla signora Bernardina Magliano *S. Benigno, 19 agosto [18]81 Nel giorno del suo onomastico celebrerà la santa Messa e si faranno comunioni e preghiere per la sua intenzione 413 <+>

Lett. n. 3486. Alla signora Bernardina Magliano *S. Benigno, 24 agosto [18]81 Presenta i suoi omaggi – avvisa che sono terminati gli esercizi spirituali dei giovani aspiranti a farsi salesiani 413 <+>

Lett. n. 3487. Al vescovo di Parà (Brasile) Antonio De Macedo Costa Turin, 26 agosto 1881 Risponde alla lettera del vescovo dell’11 luglio precedente – lo ringrazia della fiducia riposta nella società salesiana – assicura che un salesiano da Montevideo si recherà al Parà per trattare con lui 414 <+>

Lett. n. 3488. Al (conte) Louis Antoine Colle *S. Benigno Canavese, 30 agosto 1881 Ringrazia per l’offerta che intende fare per la Chiesa del Sacro Cuore in Roma – si congratula per la bella ed elegante forma della sua lettera che invierà al Santo Padre 416 <+>

Lett. n. 3489. Alla (contessa) Marie Sophie Colle [San Benigno Canavese], 30 agosto 1881 Durante l’ottava dell’Assunzione ha pregato e fatto pregare per il loro defunto figlio Luigi – racconta di averlo visto felice in sogno 417 <+>

Lett. n. 3490. Al barone Aimé Héraud *S. Benigno Canavese, 4 sett[embre] 1881 Si rallegra per il miglioramento della sua salute – comunica di aver trattato con il card. Nina per il noto affare, senza alcuna conclusione 417 <+>

Lett. n. 3491. Al sig. Massimiliano Flick *S. Benigno Canavese, 4 sett[embre 18]81 Esprime il suo dispiacere per la morte del figlio – ha pregato e continuerà a fare per lui e la famiglia – lo ringrazia per l’offerta di mettersi a disposizione della casa salesiana 418 <+>

Lett. n. 3492. Al papa Leone XIII *Dal nostro Oratorio di S. Benigno Cavanese, 4 settembre 1881 Chiede la dispensa per difetto di età per i diaconi Laureri, Passera e Depaoli 419 <+>

Lett. n. 3493. Al canonico Clément Guiol *S. Benigno, 5 sett[embre 18]81 Avvisa del suo progetto di cambiamento del personale nell’Oratorio di S. Leone – debiti da pagare – occorre pregare – disordini da correggere in cortile 420 <+>

Lett. n. 3494. Alla marchesa Caroline Elise Vernou Bonneuil S. Benigno Canavese, 8 settembre 1881 È contento per l’operazione medica riuscita bene – ringrazia dell’offerta che ha ricevuto – assicura preghiere 421 <+>

Lett. n. 3495. A don Francesco Dalmazzo [Torino, poster. 8 settembre 1881] Elenca numerose commissioni da sbrigare – ulteriori informazioni a riguardo di aiuti, personale, suo programma di viaggio 422 <+>

Lett. n. 3496. Al ministro delle Finanze Agostino Magliani [Riviera Ligure, metà settembre 1881] Domanda un soccorso straordinario per poter terminare la costruzione della chiesa ed ospizio del S. Cuore in Roma 423 <+>

Lett. n. 3497. Al cardinal Vicario Raffaele Monaco La Valletta Sampierdarena, 14 sett[embre 18]81 Chiede di intervenire presso il papa per un titolo onorifico a favore del conte Colle e di ritirare una somma offerta da un sacerdote – in arrivo una vistosa offerta di un sacerdote per la chiesa del S. Cuore – lo attende con grande gioia per la futura consacrazione della chiesa di S. Giovanni Apostolo 425 <+>

Lett. n. 3498. Ad una nobile signora di Nizza Alassio, 21 settembre 1881 Ringrazia per l’offerta ricevuta e dà notizie sulle missioni – continua necessità di denaro per esse – invia il diploma di collettrice e chiede di diffondere le circolari – assicura di continuare a pregare per lei, papà e zio – spera di poterla incontrare a Nizza Marittima 426 <+>

Lett. n. 3499. Al giovane Antonio Panissidi *[Alassio], 22 sett[embre 18]81 Lo annovera tra i suoi salesiani e gli raccomanda lo studio del latino 427 <+>

Lett. n. 3500. Al vescovo di Messina Giuseppe Guarino *Dalla nostra casa di Alassio, 23 sett[embre 18]81 È riconoscente per la bontà usata nei confronti della casa salesiana – chiede di aiutarlo ad ottenere i privilegi come tutte le congregazioni approvate – gli invia il diploma di collettore per la chiesa del S. Cuore in Roma 428 <+>

Lett. n. 3501. A don Giovanni Tamietti *Alassio, 25 settembre 1881 Consigli spirituali e sanitari – riapertura del collegio di Este 429 <+>

Lett. n. 3502. Alla contessa Maria Bonmartini Mainardi [San Benigno Canavese], 1° ottobre 1881 Ha ricevuto il denaro e non mancherà di pregare per lei e famiglia – farà di persona la commissione per il papa 429 <+>

Lett. n. 3503. A don Giacomo Costamagna *S. Benigno, 1° ott[obre 18]81 Saluta tutti i salesiani e suore salesiane – migliorate le condizioni di salute di don Lasagna – chiede notizie e pareri sulla pratica della Prefettura o Vicariato Apostolico nella Patagonia – don Tomatis non scrive – attende informazioni sull’andamento materiale e morale della ispettoria 430 <+>

Lett. n. 3504. Al (conte) Louis Antoine Colle *S. Benigno Canavese, le 4 ottobre 1881 Chiede notizie riguardo la vita spirituale del defunto figlio Luigi in vista di una biografia – domanda elenco di opere di carità in cui il conte è impegnato 431 <+>

Lett. n. 3505. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 6 ott[obre 18]81 Assicura preghiere per il sig. Pestellini – difficoltà per la casa di Firenze – manda la benedizione a tutta la sua famiglia 432 <+>

Lett. n. 3506. Circolare ai Cooperatori di Firenze [Firenze/Torino, poster. 6 ottobre 1881] Richiesta di aiuti per la casa di Firenze 433 <+>

Lett. n. 3507. Alla contessa Elisa Crevenna d’Oncien *Torino, 9 ott[obre 18]81 La invita a farsi collettrice di offerte per ottenere le grazie che desidera 434 <+>

Lett. n. 3508. Al cav. Giuseppe Roasenda *Torino, 10 ott[obre 18]81 Accetta di ricevere il giovane raccomandato, ma non prima di aver compiuto l’età stabilita dal Regolamento – ringrazia dell’offerta 435 <+>

Lett. n. 3509. A don Giacomo Costamagna *Torino, 10 ott[obre 18]81 Gli affida “un’impresa” particolare – comunica che don Lasagna ha superato bene l’operazione ed è fuori pericolo – manda saluti a tutti i suoi figli d’America 436 <+>

Lett. n. 3510. A don Faustino Confortóla *Torino, 14 ott[obre 18]81 Accetta i ragazzi raccomandatigli dall’arcivescovo – illustra le possibili condizioni e le sue intenzioni 436 <+>

Lett. n. 3511. Al canonico Clément Guiol *Torino, 14 ott[obre 18]81 Difficoltà nel rinnovare il personale dell’Oratorio di S. Leone – morte di don Chicco – ossequi alle signore del comitato 437 <+>

Lett. n. 3512. A don Antonio Pellicani *Torino, 14 ott[o]bre 1881 Chiede di modificare per iscritto il colloquio avuto precedentemente con lui anche in vista di un possibile coinvolgimento dell’arcivescovo 438 <+>

Lett. n. 3513. Alla marchesa Elise Vernou-Bonneil *Torino, 19 ottobre 1881 È contento per le belle notizie dell’ultima lettera – gli dice di avere pazienza con il marito – chiede aiuti per la chiesa del Sacro Cuore di Roma 439 <+>

Lett. n. 3514. Al conte Prospero Balbo *Torino, 21 ott[obre] 1881 Dichiara di aver ricevuto fr. 1.000 dai fratelli Perino per mezzo del conte Balbo 440 <+>

Lett. n. 3515. A don Giulio Barberis *Torino, 22 ott[obre 18]81 Chiede di dire al novizio Saluzzo che può andare in ufficio quando lo desidera, a meno che preferisca mandargli Nicoletti a fargli da maggiordomo – invito ad essere buono – allega lettera per il giovane Homsi 441 <+>

Lett. n. 3516. Al giovane Antoine Homsi Turin, 22 oct[obre 18]81 Risponde alla sua lettera consigliandogli di farsi salesiano – ne indica le numerose motivazioni 441 <+>

Lett. n. 3517. All’Ispettore della Pubblica Sicurezza Giacomo Dogliotti *Torino, 24 ottobre 1881 Certifica la buona condotta tenuta dal sig. Ferdinando Brunetti quando era all’Oratorio – chiede che gli sia tutelata la libertà di domicilio garantita dalle leggi 443 <+>

Lett. n. 3518. Alla signora Bernardina Magliano *Torino, 24 ott[obre] 1881 Notizie della sua salute – richiesta di sussidio per il vestiario dei suoi chierici e preti 443 <+>

Lett. n. 3519. Ad una contessa non identificata Torino, 26 ottobre 1881 Chiede di far pervenire il pacchetto unito alla regina del Portogallo, Maria Pia di Savoia 444 <+>

Lett. n. 3520. Al prof. Antonio Bellelli *Torino, 26 ottobre 1881 Chiede un aiuto finanziario per continuare i lavori della chiesa e dell’ospizio del S. Cuore in Roma 445 <+>

Lett. n. 3521. Alla signora Caterina Ghione, vedova Cavalli *Torino, 27 ott[obre] 1881 Ringraziamento per l’offerta ricevuta – invia una coroncina benedetta dal papa 445 <+>

Lett. n. 3522. A don Giuseppe Bologna Torino, 28 [ottobre 1881] Chiede notizie delle suore, dell’ospizio, del curato e del nuovo personale – attende una lettera da don Albera 446 <+>

Lett. n. 3523. Circolare ai benefattori [Torino, poster. 28 ottobre 1881] Richiesta di aiuti per la costruzione di una chiesa al lato del nuovo Ospedale dell’Ordine Mauriziano 447 <+>

Lett. n. 3524. Alla signora Fanny Tini Ghighini-Poleri Torino, 4 novembre 1881 Ringraziamenti e presentazione di una Cooperatrice salesiana 448 <+>

Lett. n. 3525. Circolare ai Cooperatori salesiani di Casale Monferrato *Torino, 12 novembre 1881 Invito alla prima Conferenza salesiana in Casale Monferrato alla presenza del vescovo 449 <+>

Lett. n. 3526. Alla contessa Maria Bonmartini Mainardi [Torino], 19 novembre 1881 Ringraziamento per l’offerta ricevuta per la chiesa del S. Cuore in Roma – può fare lo stesso il cappellano don De Agostini celebrando sante Messe secondo le sue intenzioni 449 <+>

Lett. n. 3527. Al canonico Clément Guiol *Torino, 21 nov[embre] 1881 Pensieri di vita spirituale in occasione dell’onomastico – augura di ogni bene sulla terra e in cielo 450 <+>

Lett. n. 3528. Alla signora Caterina Delle Piane *Torino, 23 novembre 1881 Biglietti di ringraziamento ed auguri 451 <+>

Lett. n. 3529. Alla signora Adele Rusconi *Torino, 24 nov[embre 18]81 Ringrazia per l’offerta ricevuta – ha incontrato le due persone raccomandate – un’eventuale sua visita a Firenze è rimandata a dopo la partenza dei missionari 451 <+>

Lett. n. 3530. A don Oreste Pariani *Torino, 26 novembre [18]81 Convinto che abbia ricevuto il diploma di collettore per la chiesa del S. Cuore di Roma lo ringrazia assieme alla zia per l’offerta inviata – lo invita a Torino 452 <+>

Lett. n. 3531. Al (conte) Louis Antoine Colle *Torino, 27 novembre 1881 Ha ricevuto la lettera con le notizie per la biografia del figlio Luigi – durante la novena dell’Immacolata pregherà e celebrerà la santa messa secondo le intenzioni sue e della moglie 453 <+>

Lett. n. 3532. Al canonico Clément Guiol *Torino, 27 nov[embre 18]81 Raccomanda un affare delicato e importante per la Congregazione – avvisa che potrà recarsi a Marsiglia dopo la partenza dei missionari per la Patagonia e che sarà celebrata una Messa per i benefattori di Marsiglia 453 <+>

Lett. n. 3533. Al papa Leone XIII *Augustae Taurinorum, 28 nov[ember] 1881 Supplica l’estensione di alcune facoltà ottenute e la concessione ai Salesiani dei privilegi concessi ad altri religiosi 454 <+>

Lett. n. 3534. Al vescovo di Messina Giuseppe Guarino *Torino, 30 novembre 1881 Ringrazia per la parte presa davanti al Santo Padre in favore loro – aprirà una casa a Messina – domanda di poter ottenere i privilegi – vuole aprire un noviziato a Marsiglia – chiede quali sono i favori concessi dal papa da continuarsi e quali da sospendersi 456 <+>

Lett. n. 3535. Circolare ai benefattori di Torino Addì, 30 novembre 1881 Invito a presenziare alla benedizione delle campane della chiesa di S. Giovanni Evangelista in Torino 458 <+>

Lett. n. 3536. Ai soci della Compagnia dell’Immacolata Torino, dicembre 1881 Benedizione a tutti i membri della Compagnia dell’Immacolata Concezione <+>

Lett. n. 3537. Al papa Leone XIII [Torino, dicembre 1881] Dichiara falsa l’accusa, fatta dall’arcivescovo Gastaldi alla congregazione salesiana, di aver pubblicato alcuni opuscoli contrari all’arcivescovo a proposito della questione rosminiana 458 <+>

Lett. n. 3538. Circolare ai Cooperatori salesiani di Torino *Torino, 3 dicembre 1881 Invito alla Conferenza dei cooperatori 460 <+>

Lett. n. 3539. Ad una signora non identificata *Torino, 4 dic[embre] 1881 Lo ringrazia dei pensieri che ha manifestato nei suoi riguardi – propone un tema da trattarsi in una conferenza a carattere religioso: la zitella felice in mezzo al secolo 461 <+>

Lett. n. 3540. Al signor Augusto Calabia *Torino, 4 dicembre 1881 Risponde alla lettera dell’ebreo Augusto Calabia fatto Cooperatore salesiano per sbaglio 462 <+>

Lett. n. 3541. A don Giuseppe Ronchail [Torino, poster. 4 dicembre 1881] Comunicazioni varie: preghiera per una benefattrice ammalata – semi conclusa la pratica per il titolo nobiliare del sig. Piron – fatte preghiere per due persone malate – omaggi ai benefattori – riguardo ad un’onorificenza richiesta non ha ancora avuto risposta 453 <+>

Lett. n. 3542. Alla signorina Irene Bellingeri [Torino], 5 dic[embre] 1881 Biglietto di visita con impegno di preghiera per varie persone 465 <+>

Lett. n. 3543. Circolare ai Salesiani dell’Uruguay Datum Augustae Taurinorum die festo Immaculatae Conceptionis Beatae Virginis Mariae, anno MDCCCLXXXI Annuncio di proroga del mandato di ispettore di don Costamagna in Argentina, ma anche in Uruguay-Brasile, i due paesi che invece si era già deciso di affidare a don Lasagna 466 <+>

Lett. n. 3544. Al Prefetto della S. Congregazione del Concilio, cardinale Lorenzo Nina *Torino, 10 dicembre 1881 Valutazione decisamente critica dell’ampia relazione inviata a Roma da mons. Gastaldi circa la sua vertenza con don Bonetti – coinvolto personalmente e assieme alla società salesiana don Bosco dà la sua versione dei fatti che gli vengono imputati e delle accuse che gli vengono avanzate 467 <+>

Lett. n. 3545. Al Prefetto della S. Congregazione del Concilio, cardinale Lorenzo Nina Torino, 12 dicembre 1881 A completamento della lettera del giorno 10 dicembre, invia la dichiarazione del canonico Matteo Sona di Chieri che attesta di aver dato lui l’estrema unzione alla suora moribonda 471 <+>

Lett. n. 3546. Alla baronessa Maria Pia Righini di S. Giorgio *Torino, 12 dic[embre 18]81 Ringrazia per l’offerta ricevuta a favore dei missionari 471 <+>

Lett. n. 3547. Alla signorina Amelie Lacombe Torino, 13 dicembre 1881 Programma del suo prossimo viaggio a Valence – assicura preghiere e la celebrazione di una santa Messa secondo le sue intenzioni – chiede di annunciare la sua vista all’arciprete della cattedrale e al vescovo 472 <+>

Lett. n. 3548. Alla contessa Mathilde Robiano Torino, 15 dicembre 1881 Risponde alla sua lettera, assicurando di continuare a pregare per la contessa di Stolberg – inizierà insieme a lei la novena per il malato raccomandato 473 <+>

Lett. n. 3549. Al conte Francesco Viancino di Viancino *Torino, 18 dic[embre 18]81 Si adopererà presso il D’Espiney per far togliere le inesattezze scritte sul suo conto nel libro 474 <+>

Lett. n. 3550. A don Domenico Tomatis *Torino, 21 dic[embre 18]81 Ringraziamento per l’offerta inviata dai Cooperatori di San Nicolás – pensieri del Santo Padre rivolti ad essi – notizie e saluti a vari confratelli 475 <+>

Lett. n. 3551. Al papa Leone XIII *Torino, 22 dicembre 1881 Invia e sintetizza un’esposizione di alcune vessazioni fatte dall’arcivescovo alla congregazione salesiana – smentisce alcuni reclami privi di fondamento – anziché essere aiutati, i salesiani sono ostacolati nel fare del bene – essi dottrinalmente stanno sempre dalla papa del papa – mentre sta scrivendo arriva una nuova citazione per don Bonetti di mons. Gastaldi circa una questione ormai in mano alla Santa Sede – quello di Torino è l’unico di mille vescovi ostile ai Salesiani – chiede l’appoggio del papa 476 <+>

Lett. n. 3552. Al Prefetto della S. Congregazione del Concilio, cardinale Lorenzo Nina Torino, 22 dicembre 1881 Invia un’esposizione di alcune vessazioni fatte dall’arcivescovo alla congregazione salesiana – smentisce alcuni reclami privi di fondamento – una nuova citazione per don Bonetti di mons. Gastaldi circa una questione ormai in mano alla Santa Sede – auguri e preghiere per il santo natale 478 <+>

Lett. n. 3553. A don Giuseppe Leveratto *Torino, 22 dic[embre] 1881 Trovandosi in strettezze finanziarie indica speciali economie da mettere in pratica a tavola 479 <+>

Lett. n. 3554. A don Giuseppe Ronchail *Torino, 22 dic[embre] 1881 Esprime i suoi sentimenti di gratitudine verso benefattori e benefattrici di Nizza Marittima e chiede di parteciparli poi individualmente – tappe del suo prossimo viaggio in Francia – complimenti a don Porani per il progresso nella lingua francese 480 <+>

Lett. n. 3555. Al Prefetto della S. Congregazione del Concilio, cardinale Lorenzo Nina *Torino, 23 dic[embre] 1881 Ancora circa la vertenza dell’arcivescovo di Torino nei confronti di don Bonetti sempre a rischio di sospensione – presto gli invierà una relazione sul progresso delle missioni salesiane 481 <+>

Lett. n. 3556. Alla signora Zeglia Cesconi *Torino, 24 dic[embre] 1881 Ringrazia lei e tutta la famiglia per l’offerta inviata – assicura le sue preghiere e li raccomanderà tutti nella S. Messa di mezzanotte 482 <+>

Lett. n. 3557. Al Prefetto della S. Congregazione del Concilio, cardinale Lorenzo Nina Torino, 28 dicembre 1881 Ringrazia della sua bontà prestata alla congregazione salesiana – risponde riguardo al rescritto che riceverà dalla S. Congregazione del Concilio promettendo di seguire i suoi consigli – è piuttosto pessimista sulla conclusione della vertenza in atto visto i continui atti ostili nei riguardi dei salesiani 483 <+>

Lett. n. 3558. Al segretario particolare di papa Leone XIII, mons. Gabriele Boccali *Torino, 30 dic[embre] 1881 Attende disposizioni in merito alla vertenza Bonetti e l’arcivescovo di Torino – pronto ad obbedire, ma teme ci siano delle difficoltà 484 <+>

Lett. n. 3559. Al vescovo di Cremona Geremia Bonomelli Torino, 30 dic[embre] 1881 Esprime i suoi ringraziamenti per gli auguri di Natale inviatigli – conferma che lui e tutti i salesiani saranno sempre al suo servizio 485 <+>

Lett. n. 3560. Al (conte) Louis Antoine Colle *Torino, 30 dicembre 1881 Comunica di aver terminata la biografia del figlio Luigi – la pratica del loro affare è a Roma presso il card. Jacobini 486 <+>

Lett. n. 3561. Al canonico Clément Guiol *Torino, 30 dic[embre 18]81 La situazione è migliorata rispetto al recente passato – comunica il programma del suo viaggio per la Francia – assicura le preghiere di tutta la congregazione salesiana secondo le intenzioni dei benefattori e delle loro famiglie 487 <+>