Home > Thesaurus> ARBEITSGEMEINSCHAFT KATHOLISCHER KATECHETIKDOZENTEN

ARBEITSGEMEINSCHAFT KATHOLISCHER KATECHETIKDOZENTEN

(AKK)

[di Günter Stachel (1922-2013)]

1. Il → DKV (Deutscher Katecheten Verein), nato dopo la prima guerra mondiale, organizza ogni anno una «Dozententagung» (convegno docenti) per professori accademici di pedagogia della religione e di catechetica. In Germania e in Austria non vi sono soltanto le facoltà statali di teologia, ma anche altre istituzioni universitarie o accademiche per la formazione dei docenti che si preparano a insegnare «religione». Vi è un numero assai elevato di dipendenti statali che in qualità di professori si occupano a tempo pieno della ricerca e dell’insegnamento di questa disciplina, oppure in qualità di assistenti si preparano alla promozione o all’abilitazione in essa.

Nel convegno-docenti del 1967 prevalse largamente il numero degli auctores probati di questa disciplina. Perciò si giudicò utile istituire un forum proprio per i professori. H. Fischer (presidente del DKV), A. Exeler e G. Stachel organizzarono nell’autunno del 1968 un convegno-professori a Mülheim/ Ruhr, in cui fu discussa la Catechetica fondamentale di H. Halbfas.

2. In quel convegno del 1968 fu fondata l’AKK (Arbeitsgemeinschaft Katholischer Katechetikdozenten = Associazione dei docenti cattolici di catechetica), vale a dire una Associazione di studiosi, di lingua tedesca, che insegnano presso istituzioni per la formazione di sacerdoti e insegnanti. Aderiscono all’AKK circa 180 membri, in prevalenza della Rep. Fed. della Germania e dell’Austria. La presidenza fu di A. Exeler nel 1968, di W. Nastainczyk nel 1970; nel 1973 fu assunta da G. Stachel. I congressi dell’AKK si organizzano ogni due anni attorno a un tema unitario che riguarda la pedagogia della religione e la catechetica. Ogni congresso comprende relazioni di importanti studiosi, e comunicazioni che vengono liberamente proposte nelle sezioni di lavoro dai singoli membri in riferimento al tema della sezione di lavoro. Le relazioni e le comunicazioni proposte nel congresso vengono pubblicate (per es. Religionspädagogik als Wissenschaft, 1975; Inhalte religiösen Lernens, 1977; Sozialisation – Identitàtsfindung – Glaubenserfahrung, 1979; Spiritualitàt beute, 1985). Dal 1978 l’AKK presenta articoli scientifici sulla riv. «Religionspàdagogische Beitràge» (due numeri all’anno; redazione e realizzazione H. Zirker).

Nelle assemblee plenarie dei membri si discutono problemi di ricerca e di dottrina nel contesto ecclesiale e socio-politico, e si formulano risoluzioni. La presidenza viene eletta dall’assemblea plenaria dell’AKK. Essa rappresenta l’associazione verso l’esterno. Membri dell’AKK sono impegnati nelle Commissioni del cattolicesimo tedesco che si occupano dei programmi per l’IR e della formazione accademica degli insegnanti. L’AKK è istituzionalmente collegata con il DKV. Vi è una collaborazione permanente con la «Zentralstelle Bildung der Deutschen Bischofskonferenz» (Ufficio centrale per la formazione, della Conf. Episc. tedesca). Contatti scientifici esistono soprattutto con la Polonia e l’Italia.

Related Voci

You may also like...